Calciomercato Milan, sostituto Calhanoglu: doppia opzione dall’Atalanta

Il Milan dice addio a Calhanoglu, destinato a vestire la maglia dell’Inter. Ora è caccia al sostituto. Piacciono dei trequartisti dell’Atalanta.

Ilicic Malinovskyi Muriel Luis
Josip Ilicic, Luis Muriel e Ruslan Malinovskyi (©Getty Images)

Ormai l’addio di Hakan Calhanoglu è sancito. Domani il centrocampista offensivo turco farà le visite mediche e firmerà il contratto con l’Inter.

Paolo Maldini e Frederic Massara, che contano nei prossimi giorni di chiudere con il Real Madrid per la conferma di Brahim Diaz, devono prendere un nuovo trequartista. Serve un sostituto del valore eguale se non superiore a quello dell’ex Bayer Leverkusen. La squadra farà la Champions League nella prossima stagione e dunque nel ruolo c’è bisogno di precise garanzie, considerando che se ne va un titolare.


Leggi anche:


Malinovskyi e Ilicic, idee per il post Calhanoglu

Il Milan sta valutando diversi giocatori per rimpiazzare Calhanoglu. Secondo quanto rivelato dal giornalista Daniele Longo di calciomercato.com, un profilo che piace molto è Ruslan Malinovskyi. Tuttavia, si tratta di una pista difficile. Sempre dell’Atalanta, è ritenuto un’opzione anche Josip Ilicic.

Sicuramente per questione di costi è molto più facile prendere lo sloveno, il quale però ha 33 anni e non sembra il trequartista ideale da mettere titolare al Milan della prossima stagione. Nell’ultima stagione 7 gol e 11 assist in 38 presenze, dunque numeri niente male, ma la sensazione è che il Milan prenderà un calciatore più giovane nel ruolo.

Malinovskyi è certamente un fantasista interessante. Ha 28 anni nell’ultima annata ha collezionato 10 gol e 12 assist in 43 match disputati. Andriy Shevchenko, commissario tecnico dell’Ucraina, lo aveva consigliato al Milan prima che il giocatore si trasferisse dal Genk all’Atalanta. Trattativa non semplice, visto che Gian Piero Gasperini lo vorrebbe ancora con sé. Il contratto dell’ucraino scade a giugno 2023.

Un altro trequartista dell’Atalanta che non dispiacerebbe a diversi tifosi è Matteo Pessina, che ha già un passato nel Milan e si è trasferito a Bergamo nel 2017 nell’ambito dell’operazione che ha portato Andrea Conti a Milano. Il club rossonero vanta una clausola che gli permette di incassare il 50% di una futura rivendita dell’ex Monza, il cui contratto va in scadenza nel giugno 2022.