Calciomercato Milan – C’è l’ok di Elliott: operazione possibile

Il fondo Elliott, proprietario del Milan, vuole altri giovani di talento e a costi contenuti in rossonero. Via libera per Kaio Jorge del Santos.

Kaio Jorge
Kaio Jorge (©Getty Images)

Il Milan guarda anche al Brasile per rinforzarsi e ha messo gli occhi su Kaio Jorge. Il giovane attaccante che milita nel Santos rappresenta una grande occasione di mercato.

Infatti, il suo contratto con il club paulista va in scadenza a dicembre 2022 e di conseguenza il prezzo di trasferimento non è elevatissimo. Il club rossonero è molto tentato dalla possibilità di ingaggiare uno dei talenti più interessanti del Brasileirao. I contatti sono in corso e, ovviamente, non manca la concorrenza da dover battere.


Leggi anche:


Kaio Jorge al Milan: l’operazione è possibile

Il cartellino di Kaio Jorge è valutato tra i 10 e i 15 milioni di euro. Il quotidiano Tuttosport spiega che dal fondo Elliott, proprietario del Milan, è arrivato l’ok per l’investimento sull’attaccante del Santos. Trattandosi di un giovane talento con prezzo contenuto, rientra perfettamente nella politica rossonera.

Maldini e Massara, però, devono anche ragionare su un aspetto burocratico: lo status da extracomunitario del giocatore. Uno dei due slot disponibili è stato già occupato con il riscatto dal Chelsea di Fikayo Tomori. Con la Brexit gli atleti inglesi sono considerati come quelli che vengono da fuori l’Unione Europea. Il Milan deve decidere se occupare l’ultimo posto a disposizione con il brasiliano Kaio Jorge oppure destinarlo a un altro calciatore.

Paolo Maldini
Paolo Maldini riflette sul colpo Kaio Jorge (©Getty Images)

Gli osservatori rossoneri hanno stilato buone relazioni sull’attaccante classe 2002, che con il Santos ha finora collezionato 73 presenze totali con 15 gol e 3 assist. Ha notevoli margini di crescita e potrebbe rappresentare un buon colpo per la squadra di Stefano Pioli.

In attacco il Milan punta ancora a ingaggiare Olivier Giroud, un centravanti di esperienza, ma intende anche prendere un giovane che completi il reparto e consenta all’allenatore di avere più alternative. Anche perché Zlatan Ibrahimovic a livello fisico non dà piene garanzie. Nell’ultima stagione ha saltato la metà delle partite.