Milan, una stella dal Brasile: chi è Kaio Jorge, il crack del futuro

Uno dei talenti più cristallini del campionato brasiliano, la giovane punta del Santos Kaio Jorge. Chi è il giovane possibile nuovo obiettivo del Milan

Kaio Jorge
Kaio Jorge (©Gettyimages)

Già lo scorso anno aveva attirato l’attenzione dei più grandi club europei. Per Kaio Jorge potrebbe già essere arrivato il momento di abbandonare il Brasile, e volare verso il calcio che conta, magari proprio al Milan. Si, perché nelle ultime ore dal Brasile sono arrivate le prime voci di un interessamento dei rossoneri per la punta del Santos. Il ragazzo, all’età di 19 anni, ha già dimostrato grandi qualità, e il Milan potrebbe inserirsi nella corsa al numero 9 insieme alla Juventus e ad altre grandi del nostro campionato.

Lo riferisce Mercado da Bola, che ha parlato di contatti avviati. Il suo valore si aggira al momento intorno ai 10 milioni di euro, e la sua volontà sarebbe quella di trasferirsi nell’attuale finestra di mercato estiva. Andiamo a vedere quali sono le principali caratteristiche del classe 2002, che sta incantando i più grandi club del vecchio continente.


Leggi anche: 


Kaio Jorge: ruolo, età e caratteristiche

Classe 2002, 19 anni compiuti il 24 gennaio, Kaio Jorge è sicuramente uno dei giovani più seguiti al di là dell’Oceano Atlantico. Un numero 9 moderno – e ci mancherebbe vista l’età –  nonostante la freddezza in zona gol non disdegna il gioco palla a terra con i compagni. Rigorista, dotato di ottima tecnica, possiede una grande accelerazione palla al piede. Molto elegante nella conduzione del pallone, ha compensato la stazza non titanica (“solo” 180 cm) con la classe, come da tradizione per gli attaccanti brasiliani.

Destro puro, usa bene anche il sinistro, e ha giocato in tutti i ruoli dell’attacco – anche se rimane comunque una prima punta. Un predestinato, e figlio d’arte (papà è un ex calciatore), considerando il fatto che fin dai settori giovanili ha sempre giocato sotto età, è pronto a bruciare le tappe anche per l’approdo in Europa. Si è aggregato alla prima squadra del Santos nel 2019, e nel 2020 ha realizzato 6 reti in 20 presenze complessive. Con il Brasile Under 17 inoltre, si è aggiudicato il Mondiale del 2019, segnando in finale contro il Messico il gol del momentaneo pareggio.