Milan, rinnovo Calabria: manca l’accordo economico, c’è distanza

Davide Calabria, terzino del Milan in scadenza nel 2022, sta trattando con i rossoneri il rinnovo ma manca ancora qualcosa.

Davide Calabria
Davide Calabria (©Getty Images)

Diversi calciatori del Milan andranno in scadenza contrattuale a giugno 2022, dunque esattamente tra un anno. In primis Franck Kessie, centrocampista ivoriano che viene da una stagione straordinaria a livello di numeri e prestazioni individuali.

Ma c’è da tenere d’occhio anche la situazione di Davide Calabria, terzino classe ’96 che nell’ultimo anno si è guadagnato i gradi di laterale destro titolare. Il numero 2 è dunque tra i calciatori che dovranno trattare il rinnovo in tempi brevi, per non rischiare una rottura con il club.

Trattative che in realtà sono già iniziate tra gli agenti di Calabria, ovvero i rappresentanti della You First Sports, e la dirigenza del Milan. Ma secondo quanto scrive Tuttosport servirà ancora del tempo prima di ottenere la fumata bianca decisiva.


Leggi anche:


Distanza di mezzo milione per il rinnovo di Calabria

Il quotidiano sportivo oggi svela le cifre della domanda e dell’offerta per il prolungamento di contratto di Calabria. Il Milan ha messo sul piatto già da tempo un accordo da 2 milioni netti a stagione, per almeno quattro anni di contratto.

Calabria vorrebbe qualcosa in più ed ha risposto con una richiesta di 2,5 milioni netti. Insomma mezzo milione di distanza tra il Milan e l’entourage del terzino. Una differenza tutt’altro che elevata o spaventosa, che dunque non dovrebbe porre freni all’affare.

Nelle prossime settimane di certo le parti si aggiorneranno per provare a raggiungere un’intesa. Il Milan vuole puntare ancora a lungo su Calabria e giura che non vi saranno rotture o situazioni divergenti in tal senso. Lo stesso calciatore è attaccatissimo alla maglia ed ai colori rossoneri, dunque farà di tutto per restare e giocare finalmente la Champions League da protagonista.