Brescia, Tonali convocato per il raduno: la decisione del giocatore

Il Brescia ha inserito anche Sandro Tonali nella lista dei calciatori convocati per il ritiro estivo pre-campionato.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©Getty Images)

Ancora non si sblocca la situazione di Sandro Tonali. Il giovane centrocampista classe 2000 è di proprietà Brescia, ma ha giocato per il Milan l’ultima stagione. La volontà dei rossoneri è di trasformare il prestito dello scorso anno in un’acquisizione a titolo definitivo.

In attesa di trovare una formula economica adatta, Tonali è a tutti gli effetti ancora un calciatore delle Rondinelle. Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il Brescia ha ufficialmente inserito il giovane mediano nella lista dei convocati per il raduno estivo.

A disposizione del neo allenatore Filippo Inzaghi dunque dovrebbe esserci anche Tonali, che di base ha ricevuto la convocazione per partecipare al ritiro. Ma il ventunenne ha già preso la sua decisione, mettendosi anche di traverso all’attuale club.


Leggi anche: 


Riscatto Tonali: le ultime sulla trattativa

Tonali ha scelto di non rispondere positivamente alla chiamata del Brescia. Il centrocampista, probabilmente sotto consiglio del proprio agente, non intende affatto cominciare la stagione con la società lombarda, in attesa di chiarire il futuro.

Il Milan ha dato rassicurazioni al giovane talento ed all’entourage, chiarendo come stia lavorando per il riscatto a titolo definitivo. Non forse così d’accordo il Brescia, che nel frattempo ha scelto di chiamare formalmente Tonali per il raduno di luglio.

Ma la trattativa a che punto è? I ben informati parlano di accordo sempre più vicino e possibile chiusura nei prossimi giorni. Il Milan ha ottenuto uno sconto rispetto ai 25 milioni complessivi da girare al Brescia, inserendo il cartellino di Giacomo Olzer nell’affare.

Si discute ancora riguardo ai bonus da versare eventualmente al club bresciano, riguardanti le prestazioni di Tonali ed i risultati di squadra. Una volta superato questo scoglio si consumerà il matrimonio definitivo tra il calciatore nativo di Lodi e la società rossonera.