Futuro Hauge, il Milan apre alla cessione: un club di Serie A lo ha puntato

Jens Petter Hauge è finito nel mirino di un club di Serie A. Il Milan lo lascerebbe partire o a titolo definitivo o in prestito, ma con un obbligo di riscatto

Jens Petter Hauge
Jens Petter Hauge (©Getty Images)

Una delle tante incognite del mercato estivo rossonero è il futuro di Jens Petter Hauge. Il norvegese arrivato al Milan dal Bodo/Glimt per una somma vicina ai 5 milioni di euro sembra non rientrare a pieno nei piani tecnici del club rossonero e del tecnico Stefano Pioli. Eppure, Hauge non fatto male da quando arrivato al Milan. Per lui tre gol in cinque presenze in Europa League, poi l’esclusione dalla lista UEFA che lo ha fortemente penalizzato.

Nella prima parte di stagione di Serie A ha avuto modo di mettersi in mostra con belle giocate e un gol. Ma a partire dalla seconda, le panchine sono aumentate, con Stefano Pioli che non lo ha ritenuto prima scelta anche da possibile riserva. Adesso, il Milan sta concretamente pensando ad una sua cessione, operazione che potrebbe far guadagnare una cifra non inferiore ai 10 milioni di euro. Le pretendi al giovane norvegese non mancano. L’Udinese era sulle sue tracce, ma adesso un altro club di Serie A lo ha messo nel mirino. Lo riporta TuttoSport.


Leggi anche:


Torino, obiettivo Hauge per sopperire al mancato colpo Messias

Il quotidiano sportivo torinese, nella sua edizione odierna, lancia una importante indiscrezione di mercato. Il nuovo Torino di Ivan Juric avrebbe messo gli occhi su Jens Petter Hauge come rinforzo offensivo per la prossima stagione. I granata hanno trovato parecchie difficoltà nell’affondare il colpo per Junior Messias, il fantasista del Crotone retrocesso in B. Sul brasiliano c’è parecchia concorrenza.

Ed ecco, che il norvegese ex Bodo potrebbe essere un alternativa assolutamente all’altezza. La medesima fonte spiega che il Milan aprirebbe alla cessione soltanto in caso di un acquisto a titolo definitivo, che permetterebbe ai rossoneri di monetizzare nell’immediato una somma vicina ai 10 milioni di euro. Il Torino, dal suo canto, preferirebbe la formula del prestito. Ma anche in questo caso, Maldini e Massara aprirebbero al dialogo soltanto per l’opzione dell’obbligo di riscatto.

Per i granata, adesso, Hauge è la prima scelta in quanto meno dispendiosa di un altro profilo gradito come Orsolini, valutato 15 milioni dal Bologna. TuttoSport sottolinea come il Milan, in ottica granata, guarda con desiderio ad Andrea Belotti. Ma il quotidiano esclude una trattativa incrociata tra i due club. L’affare Hauge prescinderebbe dal Gallo.