Milan, Bakayoko come Giroud? Il Chelsea tenta un’altra sorpresa

Situazione intricata per Tiemoué Bakayoko. Il mediano vorrebbe tornare al Milan ma c’è un problema col Chelsea.

Tiemoue Bakayoko
Tiemoue Bakayoko (©Getty Images)

Uno dei colpi per rinforzare la rosa del Milan in questa sessione estiva arriverà certamente a centrocampo. Potrebbe riguardare un ritorno piuttosto acclamato, ovvero di un mediano che qualche stagione fa ha lasciato ottimi ricordi delle proprie qualità.

Si tratta di Tiemoué Bakayoko, roccioso calciatore francese che il Milan ha individuato come alternativa ideale a Kessie. I rossoneri hanno bisogno, oltre al riscatto di Tonali, di ingaggiare un altro centrocampista per sopperire all’assenza dell’ivoriano in vista della Coppa d’Africa a gennaio 2022.

Bakayoko sarebbe il colpo ideale. Conosce bene l’ambiente, ha giocato in prestito a Napoli nell’ultima stagione e dunque sa cosa serve in Serie A. Inoltre sarebbe un’operazione tendenzialmente low-cost, a meno che il Chelsea non si metta di traverso.


Leggi anche:


Bakayoko, il Chelsea vuole sfruttare la clausola-rinnovo

Le ultime in tal senso arrivano dall’edizione odierna di Tuttosport. Il noto quotidiano sportivo parla di Milan seriamente pronto e propenso a riportare Bakayoko in rossonero. Anche con la formula dell’acquisto a titolo definitivo.

I rossoneri sfrutterebbero la scadenza di contratto del classe ’94 tra precisamente un anno. Il suo accordo con il Chelsea terminerà a giugno 2022 e, non essendo considerato un tassello importante dai Blues, Bakayoko potrebbe anche fare le valigie ad una cifra modica e tutt’altro che elevata.

Ma occhio alla contromossa del Chelsea, che potrebbe sfruttare la clausola del rinnovo annuale automatico. La società londinese si avvarrebbe di questa postilla prolungando fino al 2023 l’accordo con Bakayoko, così da non rischiare di perderlo a basso costo o addirittura a zero.

Una mossa simile a quella fatta con Olivier Giroud, altro obiettivo del Milan che ha prolungato per un’altra stagione, così da evitare lo svincolo a fine campionato. Una mossa che rende difficoltosi i piani di Paolo Maldini, che però ha dalla sua parte la volontà di Bakayoko: il mediano vuole il Milan e non intende far sfruttare al Chelsea la clausola-rinnovo.