Dall’Inghilterra: concorrenza dalla Premier per Isco

Secondo quanto riportato dal Mirror, sul trequartista spagnolo sarebbero piombati anche due club inglesi. Il giocatore parlerà col Real in settimana.

Isco
Isco (© Getty Images)

Il Milan sta scegliendo il trequartista da regalare a Stefano Pioli nella prossima stagione. Ai rossoneri serve un numero 10 di primo livello, in grado di non far rimpiangere il turco Hakan Calhanoglu. I due profili principali per il mercato sono Hakim Ziyech e Isco. Per quanto riguarda il secondo potrebbe non essere solo un problema di ingaggio però.

Il contratto del fantasista ex Malaga è in scadenza alla fine della prossima stagione e il club madrileno ha già fatto sapere che non gli offerto un prolungamento. La decisione che devono prendere i Blancos, soprattutto Carlo Ancelotti, è se monetizzare in questa sessione di mercato per il classe 1992 o trattenerlo e poi perderlo a zero la prossima estate. Isco vuole un contratto biennale e preferirebbe andare lontano dalla Spagna. La volontà del ragazzo è quella di fare un’esperienza all’estero dopo tanti anni passati a giocare in patria.


Leggi anche:


Concorrenza dalla Premier

I rossoneri, che da giorni sono in attesa del colloquio di Isco col club spagnolo, si ritrovano ora con due serie pretendenti sul mercato per accaparrarsi il giocatore. La concorrenza arriva tutta dalla Premier League, da Londra. Il Mirror infatti riporta che sulle tracce del fuoriclasse si sono mosse Tottenham e Arsenal. I Gunners, secondo il quotidiano inglese, avrebbero puntato il trequartista dopo aver deciso di non trattenere Martin Odegaard.

Entro la fine della settimana i due club londinesi scopriranno se l’asso del Real Madrid potrà essere disponibile al trasferimento già da quest’estate e quindi diventare un obiettivo concreto. A breve il 28enne incontrerà il suo allenatore per parlare del suo possibile ruolo ai Galacticos e del suo futuro. Se il tecnico ex Milan, Napoli ed Everton confermerà allo spagnolo che è libero di partire, allora si preparerà un piano per la sua cessione.