Sky – Il Milan fa sul serio per il terzino. La verità su Luis Alberto

Resiste la candidatura del terzino italiano per il ruolo di vice Theo Hernandez. Le ultime notizie sul futuro di Luis Alberto 

Pezzella
Giuseppe Pezzella (©Getty Images)

Il Milan ha la necessità di coprire alcuni buchi presenti attualmente nella rosa di Stefano Pioli. Con l’addio di Laxalt, ceduto stavolta a titolo definitivo in Russia, adesso a sinistra c’è soltanto Theo Hernandez; un sostituto è indispensabile, ecco perché Maldini si sta guardando intorno alla ricerca di un profilo idoneo. Nelle ultime ore è venuto fuori un nome che è stato poi confermato da altre fonti, fra cui anche Gianluca Di Marzio. Un profilo che non entusiasma di certo la piazza, ma che sembra davvero poter diventare un obiettivo concreto per la società di via Aldo Rossi. Il noto giornalista ha confermato anche stasera questa indiscrezione.


Leggi anche:


Pezzella e Luis Alberto, le ultime

Come riportato nel corso di Calciomercato – L’Originale, il Milan starebbe pensando seriamente a Giuseppe Pezzella. “Un nome che resiste per il ruolo di vice Theo Hernandez“, ha raccontato Di Marzio. In settimana Manuele Baiocchini ha rivelato che c’era una sorta di accordo praticamente fatto pochi giorni prima, poi Maldini ha preso del tempo per pensarci. Sta continuando a farlo ma sembra che possa prenderlo davvero per coprire il buco lasciato da Laxalt e, almeno per il momento, da Dalot, anche lui spesso impiegato da Pioli lì a sinistra per far rifiatare il francese. Insomma, una pista da seguire e che potrebbe concretizzarsi, nonostante la reazione tutt’altro che positiva dei tifosi.

Di Marzio ci ha tenuto a chiarire anche un’altra indiscrezione di mercato che riguarda il Milan in questi giorni, e cioè Luis Alberto. Alla Lazio è scoppiato un caso: il giocatore non è stato convocato da Sarri per il ritiro dopo che non si è presentato per due volte alle visite mediche. I rossoneri però non c’entrano niente, così come non c’entra niente la Juventus. Il trequartista potrebbe aver voglia di cambiare aria e chissà che non abbia già avuto contatti con club importanti spagnoli come Real Madrid o Barcellona, senza dimenticare Siviglia e Atletico Madrid. Il contratto è molto lungo, fino al 2025, e il prezzo è molto alto (60 milioni). Per forza di cose, non può essere il Milan la causa del malcontento.