Lazio, arrivano le scuse di Luis Alberto. Ma può ancora partire

La Lazio aspetta il ritorno di Luis Alberto ed è pronta una multa salata. Ma Lotito non fa sconti sull’eventuale cessione.

Luis Alberto
Luis Alberto (©Getty Images)

La Lazio aspetta Luis Alberto. Lo spagnolo è un vero e proprio caso di mercato di questo mese di luglio. Nonostante la società biancoceleste lo consideri un punto fermo, quasi un top player, il numero 10 sembra essersi messo di traverso.

Ha già fatto scalpore la sua mancata presenza alle visite mediche di inizio stagione ed al raduno ufficiale della nuova Lazio di Maurizio Sarri. Assenza non giustificata che ha ovviamente scatenato diversi rumors, da quelli su una presunta rottura con l’ambiente alla volontà di lasciare la capitale.

Intanto, come riferito da Sportmediaset poco fa, la Lazio e Luis Alberto dovrebbero ritrovarsi a breve. Ovviamente l’episodio già descritto non rappresenta qualcosa di ‘passeggero’, anzi, si prospettano sanzioni punitive non da poco per lo spagnolo.


Leggi anche:


Il prezzo di Luis Alberto: Milan e Atletico avvertiti

Nelle prossime ore dovrebbero arrivare le scuse ufficiali di Luis Alberto alla Lazio e anche le motivazioni del ritardo non giustificato sulle ferie estive. Il fantasista classe ’92 finora non ha comunicato nulla alla società e si attendono spiegazioni chiare.

La Lazio, in particolare per volere di Claudio Lotito, è pronta a multare in maniera salata il trequartista iberico. Un episodio del genere rischia di minare gli equilibri di squadra, soprattutto perché senza giustificazioni reali e privo di una logica.

Nei giorni seguenti si capiranno le reali intenzioni di Luis Alberto. E’ probabile che lo spagnolo voglia garanzie tecniche ed economiche sul proprio futuro e che dunque non disdegni un addio alla Lazio dopo cinque stagioni comunque molto positive. Ma una cosa è certa: Lotito non farà sconti.

Non basta la volontà del calciatore 29enne per abbassare le pretese. Addirittura si parla di una valutazione di partenza sui 60 milioni di euro per il trequartista nativo della Andalusia. Milan e Atletico Madrid, ovvero i due club maggiormente interessati a Luis Alberto, sono avvertiti. Il talento può anche partire, ma solo a determinate e costosissime condizioni.