Warren Bondo al Milan, manca l’ultimo tassello: affare in chiusura

Ore decisive per il passaggio in rossonero del giovane centrocampista. Manca l’accordo col Nancy che chiede 2 milioni di euro.

Bondo
Bondo (©Getty Images)

Il Milan non si ferma sul mercato e continua a lavorare in entrata, con un occhio anche al futuro. La strategia della società è quella di ringiovanire la rosa e di puntare su giocatori giovani e di prospettiva. Dopo l’acquisto di un giocatore d’esperienza come Giroud, i rossoneri hanno intenzione di inserire profili completamenti diversi.

A tal proposito il Diavolo sta per chiudere un’operazione a centrocampo per assicurarsi un talento dalla Francia. Oltre a Bakayoko, Maldini potrebbe quindi decidere di affidare a Pioli anche un altro elemento che possa fare la spola tra Primavera e prima squadra, per completare numericamente il reparto. Va infatti considerato che da gennaio i rossoneri perderanno sia Kessie che Bennacer per via della Coppa d’Africa. Un centrocampista in più potrebbe quindi far molto comodo al tecnico emiliano.


Leggi anche:


Le cifre e la richiesta del Nancy

Il Milan sta facendo sul serio per il classe 2003 del Nancy. Il giovane talento è seguito già da diversi mesi dal capo scouting rossonero Moncada. Nelle scorse ore è andato in scena un summit fra l’agente del centrocampista e la società rossonera. Come riporta il Corriere dello Sport, fra il Milan e il giocatore c’è già un accordo di massima per un contratto di tre anni.

Resta da convincere il club francese che parte da una richiesta di 2 milioni di euro. Il Diavolo conta di chiudere l’operazione a una cifra inferiore: l’offerta attuale è di 700mila euro, cui potrebbero aggiungersi dei bonus. Bondo ha già collezionato 14 presenze e 1 gol tra i professionisti. Il 18enne rappresenterebbe un rinforzo sia per la Primavera che per la prima squadra. In estate Pioli lo testerebbe nelle amichevoli.