Calciomercato Milan, colpo Vlasic: un alleato dalla Russia

Il giornalista della Gazzetta dello Sport ha fatto emergere un dettaglio significativo sulla trattativa per il croato del Cska Mosca.

Nikola Vlasic (©Getty Images)

Sul canale Youtube di Carlo Pellegatti, il giornalista della Gazzetta dello Sport, Carlo Laudisa, ha fatto il punto sul mercato in Serie A, concentrandosi anche su quello del Milan. Laudisa ha parlato inizialmente del probabile arrivo di Kaio Jorge e delle notizie fuorvianti arrivate dal Brasile. L’offerta di 4 milioni più 2 di bonus di cui si è molto parlato non sarebbe infatti mai stata formulata dai rossoneri. La dirigenza rossonera punta sui problemi finanziari del Santos e vuole riuscire a prendere il giocatore senza spendere cifre consistenti, pur contando di chiudere l’operazione entro il 31 agosto.

Il giornalista ha trattato poi il tema del rinnovo di Kessie, sottolineando le difficoltà che rimangano nel convincere il centrocampista: “Nonostante il rialzo del club, l’ivoriano non ha dato ancora segnali convincenti, e questo potrebbe essere preoccupante”, e ha poi sottolineato come il Diavolo sia ancora fiduciosa di spuntarla per un nuovo prestito di Diogo Dalot dal Manchester United.


Leggi anche:


Zenit, alleato per Vlasic

Vlasic si sta allenando con il CSKA ma la sua testa è da tutt’altra parte. Queste le parole di Laudisa: “Lui sa che al Milan lo attendono con grande ansia ma il CSKA chiede 30 milioni mentre il Milan non va oltre il prestito. L’alleato per il Milan potrebbe essere lo Zenit San Pietroburgo, con i quali i moscoviti hanno una rivalità storica. E’ impossibile quindi pensare che Vlasic vada a giocare lì. All’orizzonte c’è anche la possibilità che il CKSA accetti per dispetto meno soldi dal Milan pur di non mandarlo allo Zenit”.

Secondo il giornalista della Gazzetta il Cska sarebbe quindi pronto anche a cederlo ai rossoneri a condizioni peggiori, piuttosto che cedere il croato ai loro eterni rivali. Nel mercato vanno considerati anche questi aspetti.