Calciomercato Milan: due ostacoli per la cessione di Conti alla Samp

L’interesse dei blucerchiati per l’esterno rossonero è concreto ma ci sono degli ostacoli che complicano e rallentano la trattativa.

Andrea Conti (Twitter)

Il Milan è operativo anche sul fronte cessioni. Si è parlato soprattutto delle difficoltà del Diavolo nel riuscire a piazzare in uscita alcuni esuberi, tra i quali rientrano sicuramente Caldara e Conti. Per quest’ultimo c’è l’interesse forte della Sampdoria e del suo ex allenatore D’Aversa, ma si registrano alcuni ostacoli che stanno rallentando la trattativa.

Secondo quanto riportato da Sportitalia, il primo ostacolo è legato alle difficoltà dei rossoneri di chiudere in entrata per il sostituto del classe ’94. Il Milan sta giocando d’attesa con il Manchester United per ottenere nuovamente il prestito del portoghese Diogo Dalot, ma i Red Devils non sono orientati per ora a cedere. L’alternativa rimane Alvaro Odriozola del Real Madrid.


Leggi anche:


De Paoli blocca la Samp in entrata

C’è però un altro ostacolo che intralcia il passaggio di Conti alla Sampdoria, e stavolta riguarda i doriani. Il club di Ferrero è infatti alle prese con i troppi esuberi nel reparto difensivo, e deve prima effettuare delle cessioni per andare a operare in entrata in quei ruoli. L’esterno rossonero è una delle richieste di Roberto D’Aversa, neo-tecnico dei blucerchiati, come lo è anche Giuseppe Pezzella del Parma.

Secondo Sampnews24 infatti queste trattative sono bloccate dal rientro dai prestiti di De Paoli (dal Benevento) e Murru (dal Torino). Il destino di questi ultimi due sembra comunque essere lontano da Genova, ma allo stato attuale delle cose la loro permanenza rallenta le operazioni. Milan e Sampdoria devono quindi risolvere le altre entrate e uscite, solo allora potranno intavolare la trattativa per Andrea Conti.