Milan, la dirigenza del Venezia in sede: puntano il difensore

Il futuro del difensore sarà molto probabilmente lontano dal Milan. In questo momento la dirigenza di un club di Serie A è a Casa Milan per lui 

Milan
Milan (acmilan.com)

Davvero difficile che Mattia Caldara venga confermato da Stefano Pioli e rimanga al Milan la prossima stagione. Il difensore ex Atalanta rappresenta un esubero della rosa rossonera, e per questo Maldini e Massara sono alla ricerca di una sistemazione per lui. Di Caldara non convincono sia le condizioni fisiche (è spesso soggetto ad infortuni) ma anche le caratteristiche tecnico-tattiche (è più adatto a giocare in una difesa a 3).

Ed ecco che il Milan è pronto a cedere il classe 1994, che ha acquistato dalla Juventus nel 2018 per 36 milioni di euro. Ancor più difficile vendere a titolo definitivo il suo cartellino, dato che anche l’ingaggio che percepisce in rossonero, circa 2,5 milioni di euro, non è alla portata dei diversi club interessati.

Come vi abbiamo raccontato nelle serata di ieri, c’è un club di Serie A, un neo promosso, particolarmente interessato a Mattia Caldara. L’indiscrezione è stata lanciata ieri dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, e si tratta del Venezia di Paolo Zanetti. È molto probabile che la società veneta tenti di acquisire il giocatore in prestito con riscatto condizionato alla salvezza in Serie A; un pò come accaduto con Andrea Conti al Parma.

I dialoghi tra le parti sono aperti, e addirittura la dirigenza veneziana è adesso a Casa Milan per discutere con Maldini e Massara.


Leggi anche:


Poggi e Collauto a Casa Milan

Come ci mostra il video postato su Twitter da RadioRossonera, una mezz’ora fa sono arrivati a Casa Milan Paolo Poggi e Mattia Collauto, rispettivamente Responsabile Area Tecnica e Direttore Sportivo del Venezia.

I due dirigenti sono nella sede rossonera per parlare del futuro Mattia Caldara e provare a trovare un accordo per portare il giocatore in laguna. Ieri sera, Di Marzio aveva raccontato a Sky Sport di un primo tentativo già fatto dal Venezia per Caldara: il club vuole assicurarsi un difensore di buon livello per non sfigurare al suo approdo in Serie A dopo diciannove anni.

Caldara
Mattia Caldara (foto AC Milan)

Ebbene, già oggi, la dirigenza del club veneto vuole vederci più chiaro e chissà che entro stasera non possano esserci i termini per il trasferimento del calciatore.

Il Venezia sogna Caldara: chiesto il prestito

Negli ultimi minuti ci sono arrivate importanti novità riguardo al summit avvenuto tra il Milan la dirigenza del Venezia per Mattia Caldara. Il giornalista Nicolò Schira racconta in un tweet che i lagunari hanno richiesto il giocatore in prestito, e Maldini e Massara stanno valutando tale opzione. Anche il giocatore in realtà sta riflettendo molto sulla possibile nuova destinazione.

L’ostacolo più grande, come accennavamo, è l’alto ingaggio in rossonero del difensore. Il Milan dovrebbe contribuire al trasferimento del giocatore.