Milan-Juventus, Romagnoli bianconero: torna di moda lo scambio

Il rinnovo di Alessio Romagnoli col Milan è sempre più lontano. Torna in auge la possibilità di uno scambio con la Juventus

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

C’è una grande incognita sul futuro di Alessio Romagnoli. Il difensore italiano ha un contratto in scadenza nel 2022 e il Milan sta valutando se rinnovare o meno il suo contratto. Se secondo diverse fonti Alessio vuole rimanere in rossonero, difficile è pero la trattativa che porta al prolungamento del suo contratto.

Il suo agente, il noto Mino Raiola, anche nel caso di Romagnoli, sta cercando di mettere i bastoni fra le ruote a Maldini e Massara, chiedendo un aumento dell’ingaggio sino a 6 milioni di euro. Cifra spropositata per un giocatore che nell’ultima stagione ha avuto un forte calo prestazionale con conseguente perdita della titolarità.

Le alte pretese di Raiola potrebbero portare ad una situazione molto simile a quella di Gianluigi Donnarumma, e quindi con Romagnoli che il prossimo anno potrebbe lasciare il club rossonero a parametro zero. Anche in questo caso rappresenterebbe una grossa perdita per il Milan, dato che attualmente il valore di mercato del difensore italiano si aggira attorno ai 25 milioni di euro. 

Tale fattore ha portato Maldini e Massara a valutare la possibile cessione di Romagnoli già quest’estate. A tal proposito è tornata in auge la possibilità di uno scambio con la Juventus.


Leggi anche:


Romagnoli alla Juve in cambio di Bernardeschi

Secondo quanto riporta calciostyle.it, il Milan e la Juventus stanno ripensando allo scambio Romagnoli-Bernardeschi. Ai bianconeri serve svecchiare il reparto di difesa, ai rossoneri serve un valido esterno destro d’attacco che possa sostituire l’uscente Samu Castillejo. 

C’è un fattore che sembra però ostacolare la possibile trattativa, ovvero che i due club hanno valutazioni diverse sui due giocatori in questione. Se il Milan accetterebbe uno scambio alla pari, con Romagnoli e Bernardeschi valutati 25 milioni di euro, la Juventus di Agnelli valuta invece il difensore rossonero circa 15 milioni di euro perché in scadenza di contratto.

In pratica, per lo scambio, i bianconeri vorrebbero in più 10 milioni di euro di conguaglio. Una soluzione che Maldini e Massara non vogliono prendere in considerazione attualmente. Per questo i contatti sono al momento congelati. Qualcosa potrebbe sbloccarsi nel mese di agosto, se i rossoneri dovessero essere ancora alla ricerca di un esterno d’attacco. È chiaro che sia Federico che Alessio hanno voglia di rilanciare una carriera che sembra finita nell’ombra.