Marsiglia, la rivelazione su Kamara: “Va in scadenza, situazione da risolvere”

Il Milan tiene ancora d’occhio la posizione di Boubacar Kamara, che potrebbe ancora lasciare l’Olympique Marsiglia.

Kamara
Boubacar Kamara (foto Twitter)

Il Milan è ancora alla ricerca di un mediano. Molto dipenderà dal futuro di Tommaso Pobega, che potrebbe essere girato in prestito altrove per un’altra stagione. In questo caso i rossoneri dovranno rimpolpare il centrocampo con un nuovo innesto.

Uno dei nomi che di recente è stato spesso accostati è quello del francese Boubacar Kamara. Talentuoso mediano dell’Olympique Marsiglia, seguito dai rossoneri e da altri club importanti d’Europa. Un classe ’99 che potrebbe rappresentare un rinforzo di buon livello.

Kamara inoltre è in scadenza di contratto a giugno 2022. Dunque tra qualche mese potrà trattare la sua partenza a titolo definitivo senza alcun vincolo. Ma il Milan vorrebbe approfittarne ora ed acquistarlo a prezzo conveniente, a patto che l’OM sia d’accordo.


Leggi anche:


Il presidente del Marsiglia scettico sul futuro di Kamara

Oggi è arrivata anche una conferma da parte dei vertici marsigliesi. Il patron Pablo Longoria, a margine della conferenza stampa di presentazione di Cengiz Under (altro vecchio obiettivo Milan) ha risposto anche alle domande su Kamara.

Il futuro del centrocampista è nebuloso e ricco di punti di domanda: “La situazione di Kamara è complessa, perché è in scadenza di contratto tra un anno. Non mi piace quando un nostro tesserato è vicino alla scadenza, soprattutto se è un nostro prodotto del vivaio. La posizione dell’OM è di non avere giocatori in scadenza all’interno della rosa”.

In pratica Longoria ha fatto capire che andrà presa una decisione nel breve termine. O Kamara deciderà di ascoltare eventuali proposte di rinnovo, finora rispedite al mittente, oppure dovrà essere messo sul mercato e ceduto al miglior offerente. Nel mese scorso il Milan ha sondato il terreno con una proposta da 12 milioni di euro, mentre finora l’OM ha sempre chiesto almeno 20 milioni.