Milan-Kessie, agente atteso in sede: il punto

Franck Kessie, salvo clamorosi colpi di scena, continuerà a giocare con la maglia del Milan. Il centrocampista ivoriano vuole i rossoneri. Mercoledì in programma summit con dirigenza

Franck Kessie
Franck Kessie (@Getty Images)

Le dichiarazioni di Franck Kessie, giunte nella tarda serata di ieri, hanno fatto tirare una grande boccata d’aria ai tifosi del Milan. Il popolo rossonero, dopo le tante voci, in merito ad un futuro in bilico, ha potuto finalmente dormine sonni tranquilli. Le parole del centrocampista ivoriano, che arrivano direttamente da Tokyo, non lasciano davvero alcun dubbio.

L’ex Atalanta vuole scrivere la storia del Milan e nel suo futuro vede solo rossonero. Le possibili offerte dai ricchi club inglesi o dal Psg non fanno più paura. La firma sul contratto appare dunque, adesso, solo una formalità. Bisognerà però passare da Atangana, il suo agente, chiamato a trovare l’accordo con Maldini e Massara sulle cifre.


Leggi anche:


Kessie e i tifosi in attesa

In questi giorni sono stati dati tanti numeri legati alle richieste, all’offerta e alla durata del contratto. Per quanto riguarda lo stipendio, Kessie con il nuovo accordo dovrebbe guadagnare sui sei milioni di euro netti a stagione. Sono i bonus e la durata del contratto, che alla fine potrebbe essere di 3-4 anni, che faranno la differenza in fase di contrattazione.

Il prossimo incontro tra l’entourage di Kessie e il Milan servirà dunque a spianare la strada verso la firma. Serve trovare la quadratura del cerchio per accontentare il volere del ‘presidente’, che inevitabilmente, con le sue dichiarazioni ha spazzato via ogni dubbio, dando una mano al Milan in fase di trattativa.

Salvo cambi di programma, il giorno sul calendario cerchiato in rosso per il summit, è quello del prossimo mercoledì. Atangana, avvistato a Milano nei giorni scorsi, era atteso a Casa Milan già la settimana appena conclusa. Cambi in agenda, non ancora importanti. Kessie d’altronde ha tracciato la strada da seguire, in attesa di un suo ritorno in Italia.