Vlasic al Milan: il CSKA Mosca fissa una condizione

Vlasic ancora nei pensieri del Milan, seppur non vi siano stati passi avanti nelle negoziazioni. Il CSKA stabilisce una condizione per la cessione.

Vlasic Nikola
Nikola Vlasic (©Getty Images)

La trattativa non registra passi avanti, ma Nikola Vlasic continua ad essere un obiettivo del Milan. Il trequartista croato rimane una delle idee più concrete della dirigenza rossonera per il ruolo di trequartista.

Si tratta di un tipo di profilo molto gradito a Stefano Pioli per le sue caratteristiche tecniche e tattiche. I tifosi sono un po’ divisi sull’ex Everton, però Paolo Maldini e Frederic Massara sembrano convinti che possa essere il giocatore giusto per rimpiazzare Hakan Calhanoglu. Non è comunque l’unico trequartista nella loro lista, non mancano le alternative.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, trattativa per Vlasic in stand-by

Anche perché con il CSKA Mosca l’accordo non è affatto vicino. Il Milan aveva offerto un prestito oneroso a 5 milioni di euro con diritto di riscatto a circa 20 milioni. Una proposta che il club russo ha respinto, anche perché valuta 30 milioni il cartellino di Vlasic.

Inoltre, il CSKA Mosca preferisce un trasferimento a titolo definitivo. Il Corriere dello Sport oggi conferma che comunque ci sarebbe l’apertura per un prestito, ma solo con obbligo di riscatto. Una formula che garantirebbe la società moscovita dal rischio di non vedere Vlasic rientrare in Russia a fine stagione.

Il Milan per adesso rimanere fermo sulla propria posizione. Non risulta la volontà di cambiare il tipo di proposta già avanzata. Situazione di stallo, dunque. Vedremo se, magari con alcune cessioni effettuate e maggiore budget a disposizione, il club rossonero cambierà la propria offerta prossimamente. Altrimenti si butterà su un altro obiettivo per il ruolo di trequartista.