Svolta Milan, niente Kaio Jorge: cambia idea per l’attacco

Potrebbe non arrivare la terza punta giovane, da far crescere alle spalle di Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic. Il punto di Carlo Pellegatti sul proprio canale YouTube ufficiale. Ecco le sue parole

Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli
Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli (© Getty Images)

Kaio Jorge può ormai considerarsi un nuovo giocatore della Juventus. L’attaccante a breve sarà in Italia per sottoporsi alle visite mediche con il club bianconero prima di mettere nero su bianco. Affare praticamente chiuso e obiettivo del Milan che sfuma definitivamente.

Non sarà dunque il brasiliano la terza punta, giovane del Diavolo. I rossoneri chiaramente stanno prendendo in considerazione, anche altri profili, da affiancare a Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud. In questi ultimi giorni si sono fatti i nomi soprattutto di Randal Kolo Muani del Nantes. Il giocatore ha un contratto in scadenza nel 2022 e questo potrebbe favorire la trattativa ma le squadre interessate e pronte a far un’offerta ai francesi sono davvero parecchie e il rischio di perderlo è davvero concreto.

Piace tanto anche Janis Antiste ma trattare con il Tolosa, proprietario del suo cartellino non è per nulla facile. Non è da escludere dunque che la famosa terza punta, se non dovesse esserci un’occasione, come poteva essere Kaio Jorge, alla fine non arrivi e si rimandi tutto a gennaio. Un’idea questa che potrebbe davvero prendere piede.


Leggi anche:


Il pensiero di Pellegatti

“Non penso che la terza punta sia una priorità – ammette Pellegatti, sul proprio canale ufficiale YouTube -, visto che comunque la punta centrale sarà una e la fame di Giroud potrebbe aver fatto cambiare idea al Milan”.

Le priorità in casa rossonera, ad oggi, sono altre. E’ evidente che serva un trequartista, che possa sostituire Hakan Calhanoglu, ma anche un numero 7, un esterno di destro capace di aggiungere qualità sulla fascia. La terza punta giovane, dunque, arriverà solo se dovesse esser un’occasione