Rifiuta il rinnovo col Lipsia: assalto Bayern, piace al Milan

Le ultime su un calciatore seguito dal Milan, che avrebbe detto no al rinnovo contrattuale propostogli tempo addietro.

Lipsia
Lipsia (©Getty Images)

Tra i tanti centrocampisti offensivi sondati dal Milan in questa sessione estiva, per rinforzare la propria trequarti, c’è anche un calciatore di cui si parla un gran bene da diversi anni. E’ reduce da un ottimo Europeo e da alcune stagioni ben disputate in Bundesliga.

Il profilo in questione è quello di Marcel Sabitzer. Jolly offensivo del Lipsia, calciatore che nasce esterno offensivo, ma che con tecnica ed abnegazione ha saputo reinventarsi sia come mediano che come trequartista puro, facendo spesso la differenza.

Il Milan, che tiene caldo anche il nome di Nikola Vlasic, ritiene Sabitzer un elemento a dir poco ideale per la propria squadra. Nel 4-2-3-1 di mister Pioli l’austriaco sarebbe il sostituto di Calhanoglu, ovvero l’uomo adatto a fare da raccordo tra centrocampo ed attacco, muovendosi su tutto il fronte.


Leggi anche:


Sabitzer, no al rinnovo: occhio al Bayern Monaco

Arrivano novità dalla Germania per quanto riguarda il futuro di Sabitzer. Il centrocampista è in scadenza con il Lipsia a giugno 2022 e dunque rischierebbe di andar via a costo zero tra un anno. Inoltre il tentativo di rinnovo proposto dalla società della Red Bull è andato a vuoto.

Sabitzer
Marcel Sabitzer (©Getty Images)

Come confermato da Nicolò Schira, Sabitzer ha detto no al prolungamento offerto di recente dal Lipsia, nonostante il forte attaccamento del calciatore alla società della Sassonia. Per lui si prospetta dunque una cessione entro la fine di agosto, così da evitare una minusvalenza clamorosa.

 

Notizia che piace al Milan, ma occhio al solito temibile Bayern Monaco. Pare che i campioni di Germania in carica siano in pole per acquistare Sabitzer. Pronta un’offerta da 20 milioni di euro per l’austriaco, che ritroverebbe il suo ex allenatore Julian Nagelsmann all’Allianz Arena.

I rossoneri difficilmente potranno competere con il Bayern, club ricco e molto convincente. Ma in caso di cessioni imminenti di alcuni esuberi (Hauge, Caldara e Conti su tutti) il Milan potrebbe anche avere la forza economica e contrattuale per tentare il colpaccio Sabitzer.