Giacinti: “Pronte per lo scudetto. Speciale l’allenamento con i ragazzi”

Le parole della bomber rossonera Valentina Giacinti per AS. La calciatrice ha raccontato dell’allenamento svolto insieme alla Prima squadra Maschile 

Valentina Giacinti
Valentina Giacinti (©Getty Images)

L’attaccante del Milan Femminile, Valentina Giacinti è stata intervistata ai microfoni del giornale spagnolo AS. La bomber rossonera si è soffermata a parlare degli obiettivi della prossima stagione per la squadra di Maurizio Ganz:Affronteremo sicuramente un campionato ancora molto competitivo come la stagione passato. Ma noi siamo pronte. Ogni anno ci alleniamo per cercare di migliorare e quest’anno crescere significa vincere lo scudetto, la Coppa Italia o la Supercoppa. Vogliamo portare un titolo a casa perché questo club lo merita per tutto il lavoro che sta facendo”.


Leggi anche:


Valentina ha inoltre raccontato le emozioni provate in occasione dell’allenamento svolto da lei e dalla sue compagne insieme alla Prima Squadra Maschile rossonera: “È stata una mattinata speciale e allo stesso tempo serena perché ci sentivamo tutti uguali e sullo stesso piano. Ad un certo punto non ci si accorgeva più che stavamo giocando con la prima squadra del Milan, eravamo tutti uniti e sembrava che lo avessimo sempre fatto. È stato un allenamento molto naturale, abbiamo vissuto ogni emozione insieme, e i ragazzi erano anche molto felici. Allenarsi con loro annulla tutti i danni che si possono subire. Quando abbiamo fatto cose più tecniche sono rimasti molto sorpresi, ma dopo cinque minuti eravamo tutti uguali, come se non ci stessimo allenando ragazzi contro ragazze. Tiravamo i rigori e non pensavamo a chi li tirava, eravamo alla pari sotto ogni punto di vista”.

Infine, la bomber Giacinti si è soffermata a parlare della compagna di squadra spagnola Veronica Boquete:Una rompipalle è la prima espressione che mi viene quando ne parlo. Ci aiuta molto in campo, sto imparando molto da lei, mi dà tanto movimenti, anche il suo modo di studiare il calcio. È una grande atleta, ma soprattutto ha una grande conoscenza del calcio, ci sta insegnando molto. È rimasta per la Champions League. Il suo aiuto e le sue conoscenze possono darci una spinta in più”.