Croazia, Dalic punisce Rebic: la decisione del ct

L’attaccante rossonero non prenderà parte alle gare di qualificazione di settembre per il Mondiale. Rebic paga lo sfogo dopo l’eliminazone da Euro 2020.

Ante Rebic (©Getty Images)

Una pausa di riflessione per Ante Rebic. Questa la punizione che il ct della nazionale croata Dalic gli ha inflitto dopo aver ricevuto da lui alcune critiche durante l’Europeo. La notizia arriva dalla Croazia, più precisamente dal portale Sportske Novosti, che spiega che il centravanti non sarà convocato per le gare in programma a settembre, valide per le qualificazioni del Mondiale di Qatar 2022.


Leggi anche:


L’attaccante rossonero aveva infatti espresso sui social la sua frustrazione a seguito dell’eliminazione da Euro 2020, non risparmiando dalle critiche neanche il suo tecnico e il relativo staff. Rebic se l’era presa anche con i giornalisti reagendo alle loro accuse che lo volevano come uno dei principali colpevoli del fallimento della Croazia. L’augurio è che il ventisettenne abbia smaltito la delusione e che sia pronto a ripartire forte con il Diavolo per la prossima stagione.