Milan, tutto su Yacine Adli: la strategia di Maldini

Yacine Adli è ormai divenuto l’obiettivo principale per il centrocampo rossonero. Maldini studia il colpaccio.

adli
Yacine Adli (foto Twitter)

Per settimane il Milan ha cercato di avvicinarsi al cartellino di Adli. Ma inizialmente si trattava di Amine, fantasista brevilineo del Tolosa, considerato uno dei migliori calciatori della Ligue 2 francese. Un talento puro che però ha scelto di restare in patria.

Oggi un altro Adli è divenuto l’obiettivo primario per il centrocampo rossonero. Ovvero Yacine Zinedine Adli, un nome che è tutto un programma, che sembra scritto apposta per un prospetto del calcio transalpino. Centrocampista tecnico e molto duttile, è lui l’uomo giusto individuato da Maldini e Massara.

Cresciuto in una famiglia algerina trasferitasi a Parigi, è esploso nelle giovanili del PSG prima di essere ingaggiato dal Bordeaux. Adli ha sempre mostrato personalità e qualità fuori dal comune, delle quali si sono accorti anche i talent-scout milanisti.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, bonus decisivi per il colpo Adli

L’aggiornamento sulla trattativa lo ha dato stamane l’edizione della Gazzetta dello Sport. Secondo il quotidiano sportivo, il Milan vuole puntare tutto su Adli. Sa che non sarà un’operazione facile, perché il Bordeaux lo lascerà partire soltanto per una cifra congrua.

Il giovane centrocampista piace al Milan perché può essere utilizzato in due ruoli. Da centrocampista centrale, come alternativa a Bennacer o Kessie. Oppure da trequartista avanzato, al posto di Brahim Diaz in posizione di raccordo tra centrocampo ed attacco.

In molti lo paragonano ad Adrien Rabiot della Juventus, per origini e fisicità. Ma chi lo conosce scommette che Adli ha più qualità tecnica e anche più raziocinio nelle proprie giocate. Intanto il Milan prepara l’arma dei bonus per cercare di concludere l’affare positivamente.

Il Bordeaux lo valuta 12 milioni di euro. Il Milan vorrebbe ottenere uno sconto e potrebbe spingersi non oltre ai 9-10 milioni di esborso, puntando per l’appunto su alcune clausole variabili per abbassare il costo finale. La trattativa entrerà nel vivo a breve, Maldini è convinto e Adli è un elemento ideale per il progetto di un Milan giovane ed internazionale.