Vlasic, il Milan non si arrende: novità in vista

Non ancora tramontata la possibilità per il Milan di ingaggiare il fantasista croato Nikola Vlasic del CSKA Mosca.

vlasic
Nikola Vlasic (FB)

Il Milan che si presenterà ai nastri di partenza della stagione 2021-2022 è quasi al completo. La rosa di Stefano Pioli è ben nutrita e sono giunti rinforzi importanti, del calibro di Maignan, Giroud o il ritorno in squadra di Brahim Diaz. Non manca però qualche dettaglio ancora da limare.

Uno dei colpi che i dirigenti del Milan potrebbero mettere a segno prima della fine del mese di agosto è quello di un trequartista centrale, un elemento che possa anche solo numericamente prendere il posto del partente Hakan Calhanoglu.

Tra i nomi seguiti, fino a qualche settimana fa, sembrava che il Milan avesse scelto di puntare forte su Nikola Vlasic. Si tratta di un calciatore di qualità e dinamismo, che milita in Russia nel CSKA Mosca. I rossoneri ci avevano provato, ma la situazione è rimasta in stand-by negli ultimi tempi.


Leggi anche:


Nuovo tentativo per Vlasic: il CSKA ci ripensa?

Dalle ultime informazioni di Calciomercato.com e del collega Daniele Longo, pare che il Milan stia provando a riaprire la trattativa per Vlasic. I dirigenti rossoneri hanno contattato nuovamente gli agenti del centrocampista croato provando a sondare nuovamente la disponibilità.

Vlasic non ha cambiato idea: verrebbe molto volentieri in Italia per giocare la Champions League con la maglia del Milan, raggiungendo il suo connazionale Rebic. Ma tutto dipende dalla volontà del CSKA, che potrebbe mettere ancora i bastoni tra le ruote al Milan.

Trattativa molto complicata, ma non è da escludere che possano esserci delle sorprese in positivo entro la fine della sessione di calciomercato. I russi per ora non hanno aperto all’opzione del prestito con diritto o obbligo di riscatto, chiedendo almeno 25-30 milioni cash per il cartellino di Vlasic.

Ma qualcosa potrebbe smuoversi prossimamente. Il Milan stima molto il classe ’97 e continua a tenerlo d’occhio, pressando anche il suo entourage. Se dalla Russia arrivasse un’apertura importante, potrebbe consumarsi un affare che impreziosirebbe la trequarti di mister Pioli.