Conti, duello tra due squadre: la richiesta del Milan

Conti è destinato a lasciare il Milan. Ci sono due squadre molto interessate all’acquisto. Sia il club rossonero che il giocatore pongono condizioni.

Conti Andrea
Andrea Conti (foto AC Milan)

Il futuro di Andrea Conti non sarà al Milan. Salvo colpi di scena, il terzino lascerà Milanello entro la fine di questa sessione estiva del calciomercato.

Non rientra più nel progetto rossonero e ha un contratto in scadenza a giugno 2022. Il club non ha intenzione di rinnovare e non vuole perdere l’ex Atalanta a parametro zero, dunque si cerca di effettuare una cessione immediata e senza mettere una minusvalenza a bilancio. Le società interessate non mancano, però servono le giuste offerte per favorire il trasferimento.


Leggi anche:


Genoa e Sampdoria si sfidano per Conti

I colleghi di calciomercato.com confermano che Genoa e Sampdoria sono le squadre maggiormente interessate a Conti. Invece la pista Cagliari sembra essersi raffreddata, nonostante l’incontro diretto avvenuto recentemente a Casa Milan con il direttore sportivo cagliaritano Stefano Capozucca.

Il club rossonero ha le idee chiare: vuole una cessione a titolo definitivo per 5 milioni di euro. Con questa cifra verrebbe evitata una minusvalenza a bilancio. Anche il giocatore ha chiari i suoi piani: pretende un contratto di quattro anni.

La Sampdoria è in pole position, ma pure il Genoa sta pensando a Conti. Roberto D’Aversa, allenatore dei blucerchiati, lo stima molto e lo ha già allenato a Parma nella seconda metà della passata stagione. Al terzino classe 1994 non dispiacerebbe ritrovare il suo “vecchio” tecnico.

Il Milan attende la giusta proposta per cedere Conti e liberarsi così di un esubero. L’incasso, per quanto ridotto, sarà poi utile per il mercato in entrata. Senza scordare il risparmio sull’ingaggio: netti sono 2 milioni a stagione, che lordi diventano 3,7. Ci sarebbero effetti decisamente positivi per le casse rossonere.