Milan, svolta improvvisa: ha chiesto la cessione al suo club!

Il Milan potrebbe approfittare della richiesta del giocatore, pronto a lasciare dopo tanti anni la sua società d’appartenenza.

Italia
Nazionale Italia (Getty Images)

C’è un club che più di tutti nelle ultime stagioni di Serie A ha avuto margini di crescita impressionanti, sposando un progetto tecnico e finanziario davvero importante. Si tratta del Sassuolo, squadra della provincia di Modena che sotto l’ala protettrice della Mapei ha raggiunto traguardi inaspettati.

Il Sassuolo è uno dei migliori club per la preservazione e la crescita dei talenti. Basti pensare all’ex milanista Manuel Locatelli, esploso in maglia neroverde e divenuto oggi un nuovo titolarissimo della Juventus. Ma c’è chi potrebbe lasciare senza indugi la società emiliana a sorpresa, nonostante i forti legami.

Oggi la Gazzetta di Modena ha sparato la bomba: il capitano e bandiera del Sassuolo, ovvero Domenico Berardi, avrebbe detto basta. L’esterno d’attacco laureatosi campione d’Europa con la nazionale italiana vuole cambiare aria e ha chiesto ufficialmente la cessione.


Leggi anche:


Berardi cambia aria: Milan e Fiorentina su di lui

La novità del giorno è che Berardi, dopo una vita passata al Sassuolo, ha scelto di tentare una nuova esperienza. Il classe ’94 spesso e volentieri è stato accostato a diversi top club nel corso degli anni, ma alla fine ha sempre preferito restare in provincia come leader offensivo.

Dopo la vittoria ad Euro 2020 però Berardi ha alzato l’asticella sulle aspettative personali. Vorrebbe una squadra d’élite, un club che possa competere con ambizioni per traguardi elevati. Una notizia che fa drizzare le antenne al Milan, che di recente si è di nuovo interessato al calciatore mancino.

Domenico Berardi

Berardi sarebbe un rinforzo ideale nel 4-2-3-1 di mister Pioli, piazzandosi come esterno offensivo a destra, magari replicando il binomio azzurro con Florenzi su quella fascia. Anche la Fiorentina è interessata al calciatore originario della Calabria, ma i rossoneri sembrano una soluzione migliore.

Non sarà comunque semplice strappare il sì del Sassuolo, che valuta il proprio capitano non meno di 30 milioni di euro. Bisognerà trovare una formula che accontenti tutti, come accaduto nell’affare Locatelli-Juventus. Non da escludere che il Milan possa mettere sul piatto un paio di giovani talenti (Gabbia e Pobega?) che interessino alla squadra di Dionisi.