Ilicic al Milan, ostacolo Atalanta | La verità su Rafinha

Il Milan sta valutando ancora diversi profili per la propria trequarti. Ecco le ultime indiscrezioni su un paio di obiettivi.

Ilicic
Josip Ilicic (Getty Images)

Si fa sempre più avvincente la caccia del Milan ad un nuovo trequartista. I rossoneri hanno già da tempo confermato Brahim Diaz dal Real Madrid in quel ruolo, ma farebbe comodo alla squadra di Pioli avere anche un’altra alternativa con caratteristiche simili.

Il profilo di Nikola Vlasic, croato del CSKA Mosca, sembra quello ideale. Anche perché nelle ultime ore si è parlato di una riapertura da parte dei russi all’ipotesi di un prestito oneroso con diritto o obbligo di riscatto. Ma non è ancora arrivata la fumata bianca definitiva.

Il Milan per questo motivo continua a monitorare anche altre situazioni. Una delle più agevoli sulla carta riguarderebbe Josip Ilicic, fantasista dell’Atalanta che potrebbe rappresentare una soluzione d’esperienza e neanche troppo costosa.

Secondo gli aggiornamenti di Tuttosport, i dirigenti rossoneri continuano a tenere in caldo il profilo di Ilicic, soprattutto se dovessero saltare altre opportunità. L’unico ostacolo potrebbe essere l’Atalanta stessa, che ha timore di rafforzare una diretta concorrente di alta classifica. Ma per rapporto qualità-prezzo lo sloveno sarebbe una scelta facile e utile.


Leggi anche:


Arrivano smentite su Rafinha

Sempre il quotidiano sportivo torinese invece ha letteralmente escluso un’ipotesi tornata a galla di recente. Si tratta di un eventuale interesse del Milan per il brasiliano Rafinha, esubero del Barcellona che poteva far comodo come trequartista centrale.

L’ex interista non sarebbe affatto una pista concreta. Pare che il Milan non lo consideri idoneo al progetto tecnico di mister Pioli e si sta dunque orientando su altri profili. Smentite le parole di ieri del noto cronista Carlo Pellegatti, che invece sembrava avanzare la candidatura di Rafinha per i rossoneri.

Rafinha
Rafinha (Getty Images)

Inoltre l’opzione Rafinha si sarebbe probabilmente consumata in prestito secco, mentre il Milan intende fare un investimento anche in prospettiva futura, almeno con la possibilità di ingaggiare successivamente il nuovo trequartista.

Non è da escludere che negli ultimissimi giorni di mercato, se non si fosse sbloccata la situazione, possano fuoriuscire anche nomi e piste a sorpresa last-minute. Ma il Milan ha le idee chiare: Vlasic in pole, poi si valuteranno eventuali alternative.