Yacine Adli al Milan, trattativa in standby: il motivo

Le negoziazioni per il trasferimento di Yacine Adli al Milan vive una fase di stallo. Le richieste del Bordeaux stanno creando dei problemi.

Yacine Adli
Yacine Adli (©Getty Images)

Non si è ancora sbloccata la trattativa per il trasferimento di Yacine Adli dal Milan al Bordeaux. Il giocatore ha detto sì al passaggio in rossonero, ma non è sufficiente per chiudere l’operazione.

Non tutto è ancora perduto, però le parti devono venirsi incontro per giungere a un’intesa, altrimenti l’affare salterà. In questo momento le negoziazioni sono in una fase di stallo e non si sa che esito potranno avere. Senza contare che potrebbe esserci l’inserimento di un’altra società sull’ex talento del PSG.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, per Yacine Adli affare bloccato

La Gazzetta dello Sport spiega che il problema è la valutazione del cartellino. Il Bordeaux valuta Adli più di 10 milioni di euro. Proprio questa cifra rappresenta il budget che il Milan ha messo a disposizione per l’acquisto del centrocampista francese. Al momento, non risulta la volontà di alzare l’offerta. Se il club transalpino abbasserà le proprie pretese, allora l’operazione potrà andare in porto.

Adli è un talento seguito da tempo dagli osservatori rossoneri, è molto apprezzato per le sue qualità tecniche e anche per la sua duttilità tattica. Infatti, l’ex PSG può giocare sia a centrocampo che nel ruolo di trequartista. Essendo ancora giovane, è un classe 2000, possiede notevoli margini di miglioramento.