Gazzetta – Milan, Saelemaekers resta indispensabile nonostante Florenzi

Con l’arrivo di Florenzi a Milano diventano parecchi gli esterni, sia offensivi che difensivi, a disposizione nel roaster di Stefano Pioli. Vediamo come cambiano le gerarchie

Saelemaekers
Saelemaekers (©Getty Images)

Fatta ormai per l’approdo in maglia rossonera di Alessandro Florenzi: il giocatore è già atterrato a Linate. Adesso per lui la giornata procede con le visite mediche e la firma sul contratto a Casa Milan.

Si tratta di un acquisto di spessore per il diavolo. Il campione d’Europa sa fare più ruoli ed è proprio questa la sua arma in più. Pioli potrà decidere, in base alle sue esigenze, dove schierarlo e che compiti affidargli in campo.


Leggi anche:


Saelemaekers resta il titolare

Un giocatore che potrebbe subire il contraccolpo psicologico dell’arrivo di un nuovo esterno è sicuramente Alexis Saelemaekers. Il belga, arrivato a Milano tra lo scettiscismo generale, ha subito dimostrato grande attaccamento alla maglia ed anche un rendimento costante su livelli alti.

È per questi motivi che Pioli – secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport – continuerà a ritenerlo un giocatore indispensabile per questa squadra, anche se dovesse entrare a partita in corso. Alexis, proprio come Florenzi, è un calciatore in grado di ricoprire più ruoli (esterno alto e terzino destro).

Nel 4-2-3-1 di mister Pioli si contenderebbero un posto sulla fascia destra Calabria, Saelemaekers e Florenzi. Nelle gerarchie del mister emiliano, almeno momentaneamente, dovrebbero partire dall’inizio i primi due, con Florenzi pronto ad entrare in qualsiasi momento della gara o a dare il cambio nei casi di turnover.

Con questi tre giocatori importanti sulla fascia destra, diventa sempre più difficile vedere in campo Samuel Castillejo. Lo spagnolo, ormai ai margini del progetto rossonero, è ricercato da diversi club in patria. Il Milan chiede 8 milioni per la sua cessione.