Milan, possibile cessione a sorpresa a centrocampo

Il Milan continua a lavorare per piazzare tutti gli esuberi della sua rosa. Impresa non semplice, ma potrebbe esserci una cessione a sorpresa 

Rade Krunic
Rade Krunic (©Getty Images)

Il Milan sta conducendo un calciomercato molto ragionato, sia dal punto di vista tecnico che economico. Alla rosa di Pioli, adesso, per essere completa, mancano altri tre-quatto acquisti. Considerata ormai fatta per Alessandro Florenzi dalla Roma, Maldini e Massara stanno ragionando sull’acquisto di un esterno destro d’attacco, un trequartista, un terzo attaccante giovane e uno/due centrocampisti.

Contemporaneamente, per i medesimi ruoli, il Milan ha dei giocatori, considerati esuberi, da cedere il prima possibile. La volontà è quella di far spazio a pedine più esperte e aumentare il tasso tecnico dell’intera squadra. Maldini e Massara sanno bene quali sono i rossoneri che devono essere ceduti prima del 31 agosto. Conti, Pobega e Castillejo sono ormai alla porta, pronti a salire sul carro della migliore offerente.

Per il terzino ex Atalanta, ormai sostituito da Florenzi, ci sono Sampdoria e Genoa a contenderselo. Ma attenzione, perchè secondo calciomercato.com, adesso è il Cagliari il club in pole per lui. Tommaso Pobega è ormai ad un passo dal Torino, con il quale il Milan ha già l’accordo totale. Mentre per Castillejo si aspetta la migliore offerta dalla Spagna probabilmente.

Ma attenzione, perchè per quanto concerne il centrocampo potrebbe esserci un’altra uscita a sorpresa.


Leggi anche:


Milan, a centrocampo si lavora per due obiettivi: possibile cessione Krunic

Calciomercato.com spiega che il Milan, oltre a puntare forte per Tiemouè Bakayoko – si lavora con il Chelsea per il prestito con diritto di riscatto – non smette di seguire la situazione di Yacine Adli. Il giovane talento del Bordeaux resta in uscita, ma manca da trovare l’accordo sul prezzo finale del giocatore. Il Milan ne offre circa 10 milioni, il club francese richiede qualcosa in più.

Ma se i rossoneri dovessero riuscire nell’acquisto sia di Bakayoko che di Adli – uno adatto a sostituire Kessie e l’altro Bennacer – è chiaro che il Milan dovrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di cedere Rade Krunic. Il bosniaco, nonostante sia considerato un jolly prezioso da Stefano Pioli, ha mostrato più volte delle mancanza tecnico-tattiche importanti. Insomma, con un Milan che deve disputare la Champions League, è necessario un reparto di centrocampo solido e pronto a qualsiasi evenienza.

Maldini e Massara, probabilmente, non mollano l’obiettivo Adli consci di questa necessità. È Krunic potrebbe quindi essere destinato a far spazio nel caso il Milan acquistasse due centrocampisti.