Bakayoko, solo Milan: ecco quando si può chiudere

Le ultime sul possibile approdo di Tiemoué Bakayoko al Milan dal Chelsea, con una formula utile a tutti gli interessati.

Tiemouè Bakayoko
Tiemouè Bakayoko (© Getty Images)

Milan letteralmente scatenato sul mercato in queste ultime settimane. Mentre la formazione di Stefano Pioli è impegnata, testa e corpo, sull’esordio stagionale in campionato, i dirigenti stanno stringendo per chiudere alcune operazioni fondamentali.

Dopo l’ufficialità di Alessandro Florenzi, il Milan vuole portare a termine anche un altro colpo entro i prossimi 2-3 giorni ed arricchire ancor di più la rosa. In arrivo c’è un nome ormai noto, quello di Tiemoué Bakayoko, mediano francese del Chelsea.

La notizia certa è che Bakayoko ha scelto il Milan, non ha preso più in considerazione nessun altro club a lui interessato. La volontà del classe ’94, che ha giocato a Napoli lo scorso anno, è quella di tornare nella squadra rossonera in cui tanto bene ha fatto nel 2018-2019.


Leggi anche:


Lunedì giornata decisiva: Bakayoko ha già detto sì

Secondo Calciomercato.com la giornata chiave per il passaggio di Bakayoko al Milan dovrebbe essere quella di lunedì, proprio nella data d’esordio stagionale dei rossoneri contro la Sampdoria. Dopo il weekend dunque si consumerà tale trattativa.

Bakayoko ha già detto sì all’ipotesi Milan, ed ora anche il Chelsea ha aperto ogni spiraglio. L’operazione dovrebbe definirsi in modalità simili a quella già conclusa per Florenzi. I rossoneri pagheranno una cifra intorno a 1,5 milioni di euro per il prestito oneroso del francese, mantenendo una clausola per il riscatto definitivo sui 7-8 milioni di euro da spendere entro giugno 2022.

Il Chelsea nel frattempo ha rinnovato il contratto di Bakayoko sfruttando la clausola annuale, come fatto per Olivier Giroud prima del suo trasferimento al Milan. Dunque il mediano vedrà scadere il suo attuale accordo nel giugno 2023. Non un ostacolo per i rossoneri, che anzi saranno agevolati con la formula del prestito oneroso.