Rinnovo Kessie, insidia dall’Inghilterra: offerta da Londra

Il Tottenham di Fabio Paratici fa sul serio. L’ex Juventus ha incontrato Atangana, agente di Franck Kessie, mettendo sul piatto un ricco contratto. Ecco i dettagli dell’offerta

Franck Kessie
Franck Kessie (© Getty Images)

Franck ha avuto un’estate un po’ particolare, tra soste, matrimonio e Olimpiadi. Lui mi sembra concentrato e tranquillo, il rinnovo però devono discuterlo con la società. Sembra che ci sia la volontà da entrambe le parti di continuare insieme. Stanno discutendo, ma ad oggi sono discorsi prematuri”.

Parlava così Stefano Pioli, ieri, in conferenza stampa, alla vigilia del match contro la Sampdoria, della situazione legata a Franck Kessie. La firma, tanta attesa, sul rinnovo non è ancora arrivata e i tifosi del Milan iniziano ad essere un po’ preoccupati.

Le dichiarazioni del centrocampista ivoriano, a La Gazzetta dello Sport, direttamente dal Giappone, avevano, in realtà, tranquillizzato l’ambiente ma dalle parole non si è ancora passati ai fatti.

I contatti con l’entourage di Kessie non hanno portato alla fumata bianca e si sta, dunque, continuando a trattare per trovare la quadra definitiva. Il ‘presidente’ vuole restare in rossonero, per scrivere pagine importanti della storia del Milan ma il club deve riuscire ad accontentare le richieste del calciatore e del suo agente.


Leggi anche:


Paratici vuole Kessie

Possibile un’intesa sui 6 milioni di euro netti a stagione ma a fare la differenza, alla fine, saranno i bonus. Nel frattempo, come era prevedibile, Atangana ha ascoltato altri club e le loro proposte. Kessie chiaramente ha parecchio mercato e la possibilità che si liberi a zero ingolosisce davvero tante squadre.

Una squadra, che avrebbe mosso passi concreti, per l’ex Atalanta è il Tottenham: a raccontarlo è Alessandro Jacobone, sul proprio profilo Twitter; Paratici avrebbe incontrato Atangana, mettendo sul piatto un’offerta da ben 8 milioni netti a stagione per cinque anni (guadagnerebbe così 40 milioni) e una maxi commissione all’agente. Jacobone sottolinea come il Milan ad oggi sia in una posizione di vantaggio, anche per il fatto che la preferenza di Kessie sia il club rossonero. Le vicende Calhanoglu e Donnarumma, però, insegnano che servono le firme per essere davvero sicuri.