Milan, non solo Faivre: colloqui anche per Skhiri

Nella giornata di ieri è arrivata notizia di un incontro tra la dirigenza rossonera e gli agenti di Romain Faivre. Ma il francese non è stato l’unico profilo discusso 

Ellyes Skhiri
Ellyes Skhiri (©Getty Images)

Nel tardo pomeriggio di ieri, direttamente dalla Francia, è arrivata una notizia molto interessante: la dirigenza rossonera, rappresentata da Maldini e Massara, ha incontrato gli agenti di Romain Faivre, centrocampista in forza al Brest. Il classe 1998 rappresenta un profilo gradito ai dirigenti rossoneri e viene tenuto in considerazione come alternativa a Yacine Adli se la trattativa non dovesse andare in porto.

Faivre ha un contratto in scadenza con il club di Ligue 1 nel 2025 ma verrebbe ceduto per una cifra tra i 13 e 15 milioni di euro. Il Milan, per il colpo a centrocampo ha stanziato 10 milioni di euro, e come dicevamo, tratterebbe con il Brest in caso di mancato affare per Yacine Adli. I due hanno caratteristiche simili, dato che oltre a saper giocare a metà campo hanno buone caratteristiche offensive e quindi sanno adattarsi anche a trequartisti centrali.

Ma Romain non è l’unico profilo tenuto in considerazione da Maldini e Massara come alternativa ad Adli. Ieri è stato discusso anche un altro giocatore interessante che milita in Bundesliga.


Leggi anche:


Milan, anche Skhiri nel mirino

Il Milan ha incontrato anche i rappresentati di Ellyes Skhiri, giocatore francese naturalizzato tunisino che gioca nel Colonia. La notizia viene riportata da Transfermarkt. Parliamo di un classe 1995 che si destreggia pressoché da mediano. Considerato un intoccabile è ora cedibile dal club tedesco, che ha bisogno di far cassa. Skhiri era già stato proposto qualche tempo fa in Italia, e in particolare alla Fiorentina. Ma nulla da fare, la Viola non ha azzardato il colpo.

Il contratto del tunisino con il Colonia è in scadenza nel 2023, ma viene valutato dalla società tedesca 15 milioni di euro. Una cifra, come visto con Adli e Jesus Corona del Porto, che il Milan non è disposto a spendere. Sono 20 i milioni di tesoretto a disposizione dei rossoneri. Con questa somma Maldini e Massara vogliono mettere a segno sia il centrocampista che il trequartista.

Ovviamente, anche quello di Skhiri è un profilo da considerare come alternativa alle prime scelte della dirigenza milanista, più di Romain Faivre.