Milan, per Corona braccio di ferro col Porto | C’è un ostacolo

Il Milan e il Porto trattano il trasferimento di Jesus Corona in maglia rossonera. Una clausola sembra il problema dell’operazione.

Jesus Corona
Jesus Corona (©Getty Images)

Il Milan vuole prendere un nuovo esterno destro offensivo e tra gli obiettivi c’è anche Jesus Corona. Il 28enne messicano è un profilo che piace molto alla dirigenza e a Stefano Pioli.

Il fatto che il suo contratto con il Porto vada in scadenza a giugno 2022 consente di non dover pagare un prezzo eccessivamente alto per il cartellino. La trattativa è partita, però non c’è ancora accordo tra i due club sulla valutazione del giocatore. Sono attesi aggiornamenti nelle prossime ore.


Leggi anche:


Mercato Milan, trattativa col Porto per Corona: la situazione

Dal Portogallo è il quotidiano O Jogo a far sapere che c’è un braccio di ferro tra Milan e Porto per Corona. Viene confermato che le due società non sono vicine all’intesa economica per il trasferimento del calciatore.

Il Porto chiede 15 milioni di euro, anche perché deve versare al Twente il 30% della somma incassata dalla cessione del messicano. I Dragoes si erano così accordati con la squadra olandese dalla quale prelevarono Corona. Il prezzo fissato ora per il cartellino è inevitabilmente influenzato da questa clausola, che rappresenta un ostacolo per il Diavolo.

In Portogallo ritengono che il Milan farà una nuova offerta. Sembra che finora Paolo Maldini e Frederic Massara si siano spinti a proporre circa 10 milioni per l’acquisto dell’esterno 28enne. Bisogna alzare un po’ l’asticella per arrivare all’accordo con il Porto. Riteniamo che forse a 12-13 milioni si potrebbe chiudere l’affare, anche perché il club portoghese rischia di perdere il giocatore a parametro zero nel 2022. Meglio incassare qualcosa adesso che nulla tra meno di un anno.

Corona sarebbe entusiasta di vestire la maglia del Milan. Anche un altro esterno, Romain Faivre, la pensa allo stesso modo. Il 23enne francese del Brest è un altro nella lista di Maldini e Massara. C’è già stato un incontro con gli agenti e probabilmente ci saranno novità nel corso della giornata. Pure lui ha una valutazione da circa 15 milioni e la dirigenza rossonera è arrivata a offrirne 10 per adesso.