Milan-Cagliari, le ultime sulle scelte di Pioli

Domenica sera il Milan torna in campo, contro il Cagliari. I rossoneri di Pioli sfidano i sardi senza Kessie e Ibrahimovic. Dovrebbe tornare Bennacer al suo posto. Le ultime

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (© Getty Images)

Dopo il successo contro la Sampdoria, il Milan si prepara a tornare in campo con il Cagliari. La squadra di Stefano Pioli, per la prima volta, dopo tanto tempo, riabbraccerà i tifosi a San Siro.

Sarà l’ultimo match, prima della sosta, che porterà i giocatori in giro per il mondo per gli impegni con le Nazionali. Vincere è chiaramente l’obiettivo di Davide Calabria e compagni. Il terzino sarà ancora con la fascia al braccio e sarà uno dei quattro difensori davanti a Mike Maignan.

Non si preannunciano cambi rispetto alla sfida del Marassi. Al centro ci saranno così Simon Kjaer e Fikayo Tomori, con a sinistra Theo Hernandez. Il terzino francese è chiamato a riscattare una prova opaca contro i blucerchiati per festeggiare al meglio la convocazione di Deschamps.


Leggi anche:


Tonali non si tocca

A centrocampo non si tocca Sandro Tonali, sicuro del posto dopo la grande prova di lunedì scorso. Per un posto al fianco dell’ex Brescia guadagna terreno Ismael Bennacer, che ha messo altra benzina sulle gambe in questi giorni dopo essere guarito dal covid. Gli ultimi allenamenti diranno se sarà lui a giocare con Tonali o ancora una volta Rade Krunic.

In attesa chiaramente del ritorno a disposizione di Franck Kessie, che sarà pronto dopo la sosta e di Bakayoko, ultimo acquisto dei rossoneri.

Anche la trequarti aspetta rinforzi ma al momento le scelte sembrano abbastanza chiare. Sulla destra non si tocca Saelemaekers, l’uomo di equilibrio di Stefano Pioli. Gli altri due posti se li giocano Brahim Diaz, Leao e Rebic, con lo spagnolo e il portoghese favoriti.

In avanti, senza Ibrahimovic, anche lui atteso dopo la sosta, spazio chiaramente ad Olivier Giroud, che ha tanta voglia di esordire con un gol nel suo nuovo stadio.

Milan 4-2-3-1: Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer (Krunic); Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao (Rebic); Giroud