Sportmediaset – Inter, tentativo per un obiettivo del Milan: nerazzurri favoriti

Il Milan rischia di dover fronteggiare una propria rivale storica per il giovane talento francese che milita nel Brest.

brest
Il Brest (Getty Images)

Tra i profili che il Milan sta seguendo in questi giorni per completare la rosa c’è un altro talento che milita in Francia. L’ennesimo obiettivo che la dirigenza rossonera è pronta a strappare dalla Ligue 1, dopo aver già ingaggiato questa estate Maignan e Ballo-Touré.

Si tratta del 23enne Romaine Faivre, centrocampista offensivo molto duttile e tecnico. Gioca nel Brest, un club non proprio di primissimo livello, che però considera quest’ultimo un elemento fondamentale e già decisamente prezioso.

I francesi valutano il cartellino di Faivre almeno 15 milioni di euro. Una cifra che il Milan sta provando ad abbassare, puntando anche sulla volontà del classe ’98 di tentare una nuova esperienza. Ma nelle prossime ore potrebbe spuntare un altro ostacolo non da poco.


Leggi anche:


Spunta l’Inter su Faivre: ecco il motivo

Non solo Milan sulle tracce di Faivre. A sorpresa potrebbe inserirsi la rivale storica dell’Inter. Un retroscena svelato quest’oggi dalla redazione di Sportmediaset, che aggiunge dunque una pretendente di lusso sul centrocampista transalpino.

Conferme sul fatto che Faivre sia l’obiettivo numero uno del Milan per la trequarti, visto che il giovane sarebbe utile sia come centrocampista offensivo che come esterno d’attacco. Ma occhio ai nerazzurri campioni d’Italia in carica, che avrebbero una corsia preferenziale con il Brest.

L’Inter infatti sta per definire due cessioni in prestito ai francesi. In arrivo i talenti Agoumé e Salcedo, entrambi di proprietà interista pronti a mettersi in mostra in Ligue 1. Una doppia operazione che favorirebbe futuri rapporti di mercato proprio tra Inter e Brest.

E chissà che non sai proprio Faivre il prossimo obiettivo interista, visto che il classe ’98 è con distacco il miglior talento della formazione bretone. L’intenzione dell’Inter potrebbe essere quella di bloccare già oggi Faivre, per poi ingaggiarlo effettivamente nel 2022. Il Milan deve a questo punto accelerare per evitare di perdere questa occasione di mercato.