Milan, Bakayoko: “Sapevo che sarei tornato. Voglio battere l’Inter”

Bakayoko non nasconde la sua contentezza nell’essere nuovamente al Milan, dopo la stagione 2018/2019. È felice di giocare la Champions.

Bakayoko Maldini Massara
Tiemoué Bakayoko tra Frederic Massara e Paolo Maldini (foto AC Milan)

Il Milan oggi ha annunciato ufficialmente il ritorno di Tiemoué Bakayoko. Un colpo che completa il centrocampo di Stefano Pioli.

Operazione in prestito oneroso biennale con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Al verificarsi di determinate condizioni, scatta l’obbligo di acquisto del cartellino del mediano francese. Dopo settimane di trattative, è stata trovata la quadra con il Chelsea.


Leggi anche:


Bakayoko commenta il ritorno al Milan

Bakayoko ai canali ufficiali del Milan ha espresso entusiasmo per il rientro in rossonero: «Sono molto felice di essere qui. Ho conservato tanti bei ricordi. Non era iniziata benissimo ma alla fine club, tifosi e staff mi dimostrarono molto affetto. Per questo ho sempre pensato che sarei tornato un giorno. Era uno dei miei sogni».

Successivamente ha raccontato la trattativa: «Abbiamo parlato qualche settimana fa e oggi ci siamo visti. Volevano tutti che tornassi. Questo mi ha dato fiducia ed ero sicuro che sarei tornato in rossonero. È bello rivedere qualche amico. Conosco tutti i calciatori francesi in squadra. Quando ho deciso di tornare, ho parlato con loro».

Bakayoko ha parlato pure di Franck Kessie, suo compagno al Milan già nella stagione 2018/2019, e della crescita che ha avuto da allora: «Abbiamo un buon rapporto. Non sono sorpreso, perché è un giocatore e un ragazzo bravissimo. Nella mia prima esperienza al Milan giocavamo insieme e nelle stagioni successive ho ammirato le sue grandi prestazioni. Penso abbia mostrato a tutti le sue capacità. Sono felice per lui».

Il centrocampista francese giocherà la Champions League, obiettivo che era fallito nella sua prima avventura milanista: «Avevamo mancato la Champions League per 1-2 punti, ero molto triste a fine stagione. Ora sono contento di essere tornato e di poter giocare in questa competizione. È il sogno di tutti i calciatori».

Bakayoko non dimentica la sfida contro l’Inter, vuole assolutamente battere la squadra di Simone Inzaghi: «Voglio vincere il derby, perché non ci sono riuscito nella mia prima stagione rossonera. Penso che Milan-Inter sia la partita più importante. Voglio assolutamente vincerla».

Infine elogia il club e manda un messaggio ai tifosi: «Il Milan è un grande club, è conosciuto ovunque, ha una storia leggendaria. Ora voglio solo dire “Sono tornato”. Sono qui per aiutare la squadra e per divertirci tutti insieme».