Castillejo non torna in Spagna: decisione presa

Le ultime sul futuro di Samu Castillejo, che sembra ormai destinato a restare in Italia e non giocare in Spagna.

Samuel Castillejo
Samuel Castillejo (©Getty Images)

Il futuro di Samu Castillejo sta diventando un vero e proprio rebus. L’esterno spagnolo del Milan fino a poche ore fa era destinato alla cessione, mentre nella giornata odierna sembra essersi complicato il tutto, con il numero 7 ancora inconsapevole del suo destino.

Il Milan, che ha chiuso ormai per il colpo Junior Messias, sta cercando di capire se riuscirà a piazzare lo spagnolo che dopo tre stagioni non brillanti sembra destinato a cambiare aria. Una cosa appare certa: non sarà in Spagna il futuro dell’esterno mancino.

Il trasferimento di Castillejo in Liga sembrava fatto, visto l’interesse concreto da parte di due società del massimo campionato spagnolo. La Real Sociedad ed il Getafe avrebbero preso volentieri il numero 7 ma sembrano ormai essersi defilate.


Leggi anche: 


Niente Spagna per Castillejo. Anche la Samp si defila

Tutta colpa del cambio di agenzia effettuato da Castillejo negli scorsi giorni. L’ex procuratore Manuel Quilon aveva trovato l’accordo per riportare il classe ’95 in patria, con la Real in vantaggio sul Getafe. Ma tutto si è fermato nelle ultime ore.

Piste completamente raffreddate, con Castillejo che dunque resta bloccato nonostante avesse volentieri fatto ritorno in Liga dopo le ottime esperienze al Villarreal. Il suo futuro sembra essere in Italia, ma anche l’ipotesi Sampdoria sembra esseresi defilata.

Infatti nelle ultime ore i doriani stanno virando sui calciatori del Sassuolo Caputo e Defrel. L’arrivo di entrambi potrebbe escludere definitivamente quello di Castillejo, con il Milan che rischia di dover trattenere lo spagnolo senza grandi motivazioni.