Addio Castillejo, l’Hertha Berlino allo scoperto

Il CEO dell’Hertha Berlino, Bobic, ha confermato di aver provato ad acquistare Samu Castillejo. L’esterno spagnolo è destinato a lasciare il Milan a gennaio

Samu Castillejo
Samu Castillejo (© Getty Images)

Samu Castillejo avrebbe potuto lasciare il Milan nelle ultime ore di calciomercato. Lo spagnolo è finito ai margini del progetto di Stefano Pioli e l’addio durante la sessione estiva sembrava scontato, soprattutto dopo l’acquisto di Junior Messias.

Tante squadre hanno provato ad acquistar l’ex Villarreal ma senza successo. Lo spagnolo è stato vicino al ritorno in Liga, con la Real Sociedad che aveva trovato un accordo ma il cambio di procuratore ha fatto saltare tutto. Niente Getafe e niente Germania. Anche l’Hertha Berlino aveva provato a prendere Castillejo.


Leggi anche:


Hertha-Castillejo, tutto vero

A confermare tutto è il suo CEO, Fredi Bobic, ai microfoni di Kicker: “Alle 15 (di giorno 31, ndr.) abbiamo capito che c’erta la possibilità che il giocatore potesse essere sul mercato. Conosco il giocatore, lo conoscevamo tutti. L’ho saputo da alcuni contatti personali. E’ stato tutto molto veloce, ma non c’era il tempo perché avrebbe dovuto terminare il contratto con il Milan. In quei momenti deve andare tutto bene. Queste sono cose che possono funzionare e a volte no… Ad essere onesti, alle 17 sapevo che non ce l’avremmo mai fatta”.

Nelle ultimissime ore di calciomercato ci hanno provato anche Sampdoria e Spezia ma senza successo. Castillejo resterà, così, a vestire il rossonero almeno fino a gennaio, quando si riaprirà il mercato. Lo spagnolo rischia di trovare davvero poco spazio ma la sua professionalità non si discute. Nel frattempo i suoi nuovi agenti lavoreranno per trovare una nuova sistemazione al calciatore, che sembra preferire un ritorno in Spagna.