Mandzukic si ritira: il Milan la sua ultima squadra

Il centravanti croato, vicecampione del mondo a Russia 2018, lascia il calcio a 35 anni. L’ultima esperienza è stata quella in rossonero. 

Mandzukic
Mandzukic (© Getty Images)

I sei mesi al Milan sono stati gli ultimi della sua carriera da calciatore. A 35 anni Mario Mandzukic lascia il calcio con 228 gol all’attivo in 582 presenze complessive. Nel suo palmares ben 29 trofei conquistati una finale mondiale con la sua Nazionale.

Il centravanti croato nasce calcisticamente a Zagabria, tra NK e Dinamo, prima di trasferirsi in Germania. In Bundesliga veste le maglie di Wolfsburg e Bayern Monaco e con i bavaresi vince la Champions League nel 2013, segnando anche il gol dell’1-0 nella finale contro il Borussia Dortmund. Dopo un anno in Liga all’Atletico arriva in Italia per vestire la maglia della Juventus. Con i bianconeri disputa quattro stagione e mette a segno 44 reti, sfiorando nuovamente l’impresa in Champions. Nel gennaio 2020 si trasferisce in Qatar all’Al-Duhail.


Leggi anche:


I sei mesi di Mandzukic al Milan

Il Milan ha puntato su di lui lo scorso gennaio, dopo sei mesi di inattività. Anche a causa di ripetuti guai fisici, con il Diavolo non è riuscito a dare quell’apporto che sperava (soltanto 10 presenze e nessuna rete in rossonero) ma ha centrato comunque l’obiettivo Champions insieme alla squadra.

Mandukic ha dato la notizia con un post sul suo profilo Instagram con una lettera rivolta a se stesso.