Castillejo in Russia, il Milan tratta | Fino a quando c’è tempo

Il Milan sta provando a vendere Castillejo, già oggetto di alcune trattative nel corso dell’estate. Il suo futuro potrebbe essere in Russia.

Maldini Castillejo Samu
Samuel Castillejo e Paolo Maldini (©Getty Images)

Le finestre del calciomercato sono ormai chiuse nella maggioranza dei Paesi, ma ce n’è ancora qualcuno che può effettuare delle operazioni in entrata. Ad esempio, la Russia.

Proprio sul mercato russo il Milan spera per riuscire a piazzare Samuel Castillejo. Nelle scorse settimane ci sono state alcune trattative con società italiane, spagnole e tedesche ma non si è arrivati ad alcun accordo. L’esterno offensivo ex Villarreal è rimasto a Milanello, però la dirigenza auspica in una cessione dato che non rientra più nel progetto di Stefano Pioli.


Leggi anche:


Castillejo al CSKA Mosca, il Milan spera di chiudere

Ad essersi inserito su Castillejo nelle scorse ore è il CSKA Mosca, che ha iniziato una trattativa con il Milan. Le parti stanno dialogando per giungere a un’intesa al più presto. Lo spagnolo ha un valore residuo a bilancio di circa 8 milioni di euro, cifra sotto la quale il club rossonero realizzerebbe una minusvalenza. Essendoci un contratto in scadenza a giugno 2023, non va esclusa l’opzione del prestito con diritto/obbligo di riscatto.

Paolo Maldini e Frederic Massara sperano in una cessione a titolo definitivo, considerando anche che il CSKA Mosca ha appena incassato 28-30 milioni dalla vendita di Nikola Vlasic al West Ham. Tuttavia, c’è apertura anche a trattare sulla base di un prestito. Bisogna concordare le cifre e i dettagli del riscatto.

In Russia la finestra del calciomercato chiude il 7 settembre, quindi ci sono ancora dei giorni per la fumata bianca. Castillejo non è stato inserito nella lista UEFA per la Champions League 2021/2022, un segnale chiaro da parte del Milan al giocatore. Quest’ultimo avrà poco spazio in questa stagione, pertanto un trasferimento a Mosca sarebbe l’ideale per consentirgli di giocare con continuità.

L’arrivo di Junior Messias ha messo l’ex Villarreal ancora più indietro nelle gerarchie. Inoltre, Pioli ha anche Alessandro Florenzi che può giocare in posizione avanzata. A Samu conviene valutare seriamente un trasferimento al CSKA, dove potrebbe rilanciarsi ed essere protagonista.