Galliani: “Col Fair Play Finanziario non avremmo portato il Milan sul tetto d’Europa”

Le parole dell’ex amministratore delegato rossonero a Radio Deejay su come è cambiato il mercato in questi anni.

Galliani
Galliani (© Getty Images)

Questa pazza estate ci ha regalato incredibili colpi a ripetizione sul mercato, con il Psg e le squadre di Premier nettamente protagoniste. Tutti hanno però notato come in Italia nessun club abbia replicato a questi grandi colpi. Tra questi c’è anche Adriano Galliani che, ospite a Radio Deejay, ha spiegato come è cambiato il calciomercato dai tempi in cui era al Milan ad oggi. Queste le parole dell’attuale amministratore delegato del Monza, che sottolinea l’impoverimento del nostro calcio: “Il mercato è cambiato. Noi (Serie A) eravamo un campionato d’arrivo, adesso non più.  E questo accade a causa dei diritti tv: in Premier League fatturano sei miliardi, in Serie A soltanto due”.


Leggi anche:


“Una volta eravamo leader – aggiunge Galliani –  col Fair Play Finanziario Berlusconi non avrebbe mai portato il Milan dal settimo posto alle vette d’Europa. Come fa oggi una squadra italiana a rifiutare 115 milioni di euro. La chiusura è in riferimento ovviamente alla cessione da parte dell’Inter di Romelu Lukaku al Chelsea, proprio per quella cifra.