“Giroud totalmente asintomatico”: il punto sull’attacco del Milan

Carlo Pellegatti, intervenuto sul proprio canale YouTube, ha fatto il punto sul momento dell’attacco del Milan. Probabile che contro la Lazio scenda in campo Rebic dal primo minuto

Olivier Giroud
Olivier Giroud (© Getty Images)

La notizia della positività al Covid-19 di Olivier Giroud non ci voleva. L’attaccante francese dovrà star fuori dai campi di gioco, chiaramente, finché non sarà negativo. Un guaio per Stefano Pioli e la sua squadra che si apprestano a vivere un settembre davvero intenso. Nemmeno il tempo di esultare per Zlatan Ibrahimovic, tornato in gruppo, che il popolo rossonero si è trovato a fare i conti con lo stop del centravanti francese.

La domanda che tutti si fanno è chi scenderà in campo dal primo minuto contro la Lazio? E’ evidente che rischiare Ibra, che ha giocato la sua ultima partita, con la maglia, del Milan, il 9 maggio scorso, contro la Juventus, non sembra proprio consigliato ma con lo svedese – si sa – è davvero tutto possibile.


Leggi anche:


Il punto di Pellegatti

Pellegatti, intervenuto sul proprio canali YouTube, ha cercato di disegnare lo scenario possibile, facendo il punto sulle condizioni dei calciatori rossoneri: “Ibra continua ad allenarsi bene con il gruppo – ammette il giornalista – Giroud? E’ totalmente asintomatico e si spera di averlo contro il Liverpool. Per la partita contro la Lazio il favorito per essere il 9 del Milan è Rebic, con Zlatan pronto a subentrare”.

Condizione fisica della squadra – “Bakayoko così come Florenzi e Pellegri, si sono allenati con Chelsea, Roma e Monaco ma sono stati un po’ ai margini e manca l’intensità della partita. Li avremo al massimo della condizione, con Venezia o Spezia anche se saranno a disposizione prima. Lo stesso Messias avrà bisogno del tempo per averlo al massimo della condizione”.