Milan-Lazio: un attaccante è in pole per il posto da titolare

Secondo quanto filtra da Milanello, Pioli avrebbe già in mente una soluzione per l’attacco contro i biancocelesti.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (© Getty Images)

Manca ancora più di un’intera settimana alla sfida contro la Lazio a San Siro, valida per la terza giornata di Serie A, eppure Stefano Pioli sta già pensando a come mettere in campo i suoi contro i biancocelesti. Il problema principale riguarda l’attacco, dopo che giovedì il club ha reso nota la positività al Covid di Olivier Giroud. Serviranno 10 giorni per poter effettuare il nuovo tampone.

Il match contro la formazione allenata da Maurizio Sarri rappresenta infatti il primo big match dell’anno, ma allo stesso tempo inaugura un ciclo di partite importanti e complicate. Per questo motivo il tecnico rossonero deve scegliere con cautela, evitando di inserire troppo presto chi non è ancora al 100%. Potrebbe essere questo il caso di Zlatan Ibrahimovic ha completato il lavoro di riabilitazione dopo l’operazione al ginocchio sinistro ed è tornato ad allenarsi in gruppo. Difficile però pensare che lo svedese verrà rischiato dall’inizio. Più probabile invece un inserimento a gara in corso.


Leggi anche:


Rebic in pole per l’attacco

Le possibilità di avere a disposizione Giroud ci sono, ma nel frattempo chiaramente lo staff deve studiare delle strategie alternative. Stando alle ultime indiscrezioni che arrivano da Milanello, l’attaccante che potrebbe partire dal primo minuto contro la Lazio è Ante Rebic. Il croato si sposterebbe quindi al centro lasciando la corsia esterna a Rafael Leao. Per caratteristiche tecniche lui è più adatto del portoghese per giocare più vicino all’area.