Milan, il difensore poteva andar via: rifiutate tutte le offerte!

In estate Maldini ha ricevuto diverse offerte per cedere il ragazzo in prestito ma l’idea è sempre stata quella di trattenerlo.

Milan
Milan (©Getty Images)

Il mercato si è concluso ormai da una settimana, con il Milan che può dirsi soddisfatto del proprio operato, sia in entrata che in uscita. I nuovi innesti hanno lasciato ai margini alcuni calciatori che sono stati costretti a salutare Milanello. Altri invece, che non hanno trovato la soluzione giusta in questa sessione estiva,  lo faranno a breve, come ad esempio Andrea Conti e Samu Castillejo. Per questi due la dirigenza rossonera pretendeva una cessione a titolo definitivo, ma non sono arrivate offerte congrue in questo senso.

In altri casi invece è stato proprio il Diavolo ad opporsi alla cessione. Per poter disporre di una rosa ampia e competitiva, in ogni reparto, si è deciso di trattenere anche alcuni calciatori che non sono considerati dei titolati, ma che nell’idea dell’allenatore possono rappresentare un valore aggiunto nel corso della stagione. Tra questi c’è sicuramente il difensore Pierre Kalulu.


Leggi anche:


Rifiutate delle offerte per Kalulu

Il classe 2000 è si è messo in mostra nella passata stagione collezionando 13 presenze in campionato (e un gol) e quest’estate è stato protagonista con la sua Nazionale alle Olimpiadi di Tokyo. Il Milan aveva ricevuto numerose offerte di prestito per il ragazzo ma le ha rifiutate tutte perché crede molto in lui.

Stefano Pioli lo considera un utilissimo rincalzo, soprattutto per via della sua duttilità. Il ventunenne può infatti ricoprire sia il ruolo di difensore centrale che quello di terzino, grazie alle sue abilità di spinta offensiva, come ha dimostrato anche con il gol segnato qualche giorno fa con l’Under 21. La concorrenza è tanta, con Kjaer, Tomori e Romagnoli al centro, e con Calabria e Florenzi a destra. Vedremo quanto spazio si guadagnerà Kalulu in questa stagione