Seedorf: “Milan in buone mani. Fondamentale il mix giovani-esperti”

Le parole a Tuttosport di Clarence Seedorf sul Milan. L’ex centrocampista rossonero esalta il lavoro di Paolo Maldini, bravo a puntare su giovani ed esperti, fondamentali all’interno di un gruppo

Clarence Seedorf
Clarence Seedorf (© Getty Images)

Nel corso di un’intervista rilasciata a Tuttosport, Clarence Seedorf è tornato a parlare del Milan. L’olandese, ex centrocampista dei rossoneri, crede nella squadra di Stefano Pioli. Il punto di forza è certamente Paolo Maldini: “Ci sentiamo ogni tanto – ammette Seedorf -. Il Milan è in buone mani, il DNA di ogni club può essere passato solo da chi l’ha vissuto. E quindi il Milan, avendo un totem come lui, presente ogni giorno, almeno le informazioni sono passate bene. Poi se vengono trasmesse o meno in campo è un’altra cosa.


Leggi anche:


Il Milan è reduce da un secondo posto in Serie A, che lo ha riportato in Champions League. Finalmente, dopo anni di navigare a vista, la squadra appare con le idee precise. Il lavoro di Maldini ma anche di Massara e Pioli sta dando i suoi frutti – “Il Milan sta costruendo qualcosa di solido – prosegue Seedorf -, le scelte sono chiare e poi il mix giovani-vecchi lo considero sempre fondamentale. Paolo la vede uguale, hanno Ibra in campo e quest’estate hanno preso Giroud, quindi siamo in linea su questo”.

Seedorf rafforza il concetto. I giocatori esperti, come Ibra e Giroud, sono determinanti all’interno di un gruppo: “L’esperienza compensa tante cose che i giovani non possono avere – prosegue l’ex Milan -, la gestione delle emozioni, degli allenamenti, i momenti di difficoltà. Quando hai gente così in squadra, compri anche un aspetto che altri non hanno… è la storia della vita far crescere i giovani”