Giroud guarito dal Covid: Pioli, e ora? | I possibili scenari per la Lazio

La notizia della guarigione dal Coronavirus di Olivier Giroud è arrivata nel tardo pomeriggio, tanto bella quanto inaspettata

Olivier Giroud
Olivier Giroud (acmilan.com)

Olivieri Giroud negativo al tampone per il Covid-19: è questa la notizia arrivata dai canali ufficiali del Milan e che in poco tempo è spopolata sul web. L’attaccante francese era risultato positivo al test effettuato dopo la gara tra i rossoneri ed il Cagliari, in cui proprio il numero nove del diavolo ha messo a segno una doppietta.

Giroud è sempre stato asintomatico: questo gli ha permesso di continuare ad allenarsi in casa seguendo un programma datogli dallo staff tecnico di Pioli. Adesso la notizia della sua negatività: potrà scendere in campo già contro la Lazio? Difficile, ma possibile.


Leggi anche:


Cosa servirà a Giroud per tornare in campo

Giroud è risultato negativo al tampone, ma questo non basta per poter tornare ad allenarsi subito in gruppo. Deve prima effettuare ulteriori analisi, in particolare uno screening medico previsto dal protocollo federale per la ripresa dell’attività sportiva.

Se dovesse superare questa visita, allora potrà aggregarsi al resto della squadra e potremmo vederlo già contro la Lazio. Nella maggiore delle ipotesi partirebbe dalla panchina, per dare spazio a Ibra dal primo minuto. Lo svedese, come Giroud, non ha novanta minuti nelle gambe ed Olivier potrebbe dargli il cambio durante il match.

Da non sottovalutare neanche le ipotesi Leao o Rebic dal primo minuto nel ruolo di prima punta, a maggior ragione se il francese non dovesse farcela. Le probabilità di vederlo in settimana contro il Liverpool, invece, si alzano. Sempre che lo screening di domani porti buoni risultati.