Rebus Kessie, la Curva Sud ha deciso: niente fischi all’ivoriano

Franck Kessie non verrà contestato dalla parte più calda del tifo rossonero per la sua intricata vicenda contrattuale.

Franck Kessie
Franck Kessie (©Getty Images)

Tiene sempre banco, lontano dai campi, la questione riguardante il futuro di Franck Kessie. Un piccolo incubo per il Milan, che rischia di rivivere la stessa negativa sensazione degli addii a costo zero di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu del giugno scorso.

Parti ancora molto distanti per quanto riguarda il rinnovo contrattuale. L’agente George Atangana continua a sparare alto: 7 milioni netti a stagione come parte fissa più bonus tutt’altro che leggeri. L’offerta del Milan al momento è ferma a 5,5 milioni annui.

Situazione a dir poco intricata e complessa, che scatena anche tanti rumors di mercato a livello internazionale. Già nei giorni scorsi si è vociferato di presunti pre-accordi tra Kessie e club di spicco come Chelsea, Tottenham o Paris St. Germain.


Leggi anche:


Kessie non sarà contestato: la decisione degli ultrà

Intanto domani Kessie finalmente scenderà in campo, debuttando di fatto nella stagione 2021-2022 dopo aver superato l’infortunio muscolare. C’è chi parla di possibile accoglienza fredda o addirittura contraria per l’ivoriano durante Milan-Lazio.

In realtà, come svelato da Tuttosport, i gruppi della Curva Sud del Milan hanno deciso di non contestare Kessie. Niente fischi, almeno dal settore più caldo del tifo rossonero. Non si escludono contestazioni isolate in altre zone di San Siro, ma di certo gli ultrà non intendono mettersi contro il centrocampista.

Considerata inutile e nociva una presa di posizione negativa nei confronti del ‘Presidente‘, che anzi dovrà essere messo in condizione di restare sentendosi apprezzato ed importante per l’ambiente Milan. Anche se le alte richieste di rinnovo contrattuale hanno fatto già storcere la bocca a molti supporter rossoneri.