Adli: “Non temo la concorrenza. Sarei andato al Milan subito”

Yacine Adli parla del Milan. Il centrocampista di proprietà dei rossoneri è rimasto in prestito al Bordeaux ma non vede l’ora di iniziare la sua avventura in Italia

Yacine Adli
Yacine Adli (© Getty Images)

Intervistato da ‘L’Equipe’, Yacine Adli, ha parlato del suo trasferimento al Milan. Il centrocampista è stato uno degli ultimi colpi di mercato dei rossoneri, che un po’ a sorpresa lo hanno acquistato, lasciandolo in prestito al Bordeaux, fino al termine della stagione:

“Ho cercato di prepararmi al 100% per essere pronto ad ogni eventualità ed ero consapevole che, a prescindere da tutto, avevo una stagione da giocare – ammette il giovane calciatore -. Quando ti chiama un club come il Milan vorresti andarci subito, ma c’erano delle condizioni affinché l’affare andasse in porto.

Non sono deluso, anzi sono contento che la vicenda si sia conclusa in questo modo: quest’anno sarà di preparazione per arrivare ancora meglio in Italia”.


Leggi anche:


Non è stato Adli a spingere per una permanenza per un anno al Bordeaux. Il centrocampista non teme la concorrenza: “Quando ti chiama una società di una grandezza come il Milan, vorresti partire subito. Ovviamente c’è molta competizione, ma quando vuoi giocare ad alto livello devi essere capace di affrontarla ed io mi sentivo pronto per questo”.