Milan-Lazio: i biancocelesti protestano per un episodio

Nella ripresa Bakayoko entra duro sulla caviglia di Acerbi e viene ammonito da Chiffi. I laziali chiedevano l’espulsione.

Lazio
Lazio (©Gettyimages)

Il Milan si è imposto meritatamente sulla Lazio stasera, regolando i biancocelesti con due reti (una per tempo). Nel finale della prima frazione ha sbloccato Leao e Ibrahimovic ha chiuso i conti nella ripresa.

La Lazio recrimina comunque per un episodio arbitrale. I capitolini chiedevano un espulsione per un entrata dura di Bakayoko, punita solo col giallo. Al minuto di gioco 63 il francese, entrato in campo da appena tre minuti, va duramente a contrasto con Acerbi. I suoi tacchetti finiscono sopra la caviglia del difensore laziale. L’arbitro Chiffi assegna il vantaggio ai biancocelesti per poi ammonire il centrocampista alla fine dell’azione. Il VAR non è intervenuto con nessun check.


Leggi anche:


Nonostante questo l’intervento di Bakayoko, con il risultato ancora fermo sull’1-0, è stato molto pericoloso e ha rischiato di far finire il match ai rossoneri in dieci uomini. In realtà le proteste dei laziali in campo non sono state eccessive. Pochi minuti dopo l’ex Chelsea ha lasciato comunque il campo a causa di un infortunio rimediato alla gamba sinistra. Nelle prossime ore verranno valutate le sue condizioni.